AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
Molto di più

Un nuovo modo
di parlare ai giovani
e al mondo del lavoro

Personal Branding: le 5 frasi che un leader non deve mai dire!

Posted by Redazione on 05/09/18 14.23

Personal Branding: le 5 frasi che un leader non deve mai dire!

Redazione 05/09/18 14.23 pubblicato in Personal Branding

Se è vero che il Personal Branding è il motivo per cui un cliente ci sceglie (e abbiamo già raccontato qualcosa in merito a questo tema, al link: "Parliamo di Personal Branding: che cos'è e come usarlo al meglio"), allora questo vale anche per i colleghi di lavoro.
Fare un buon personal branding, infatti, non significa solamente acquistare autorità nel proprio settore di riferimento, ma consiste anche nel saper costruire dei rapporti proficui con i colleghi e gli altri esperti di riferimento, in un’ottica di prezioso networking.
Affrontiamo dunque il tema delle buone maniere nella comunicazione di un leader, inteso come colui che, data la sua capacità e conoscenza, può affermarsi come personalità di riferimento.

Un buon leader si distingue da uno meno bravo in base a quello che fa e quello che dice, oltre che dal carisma che riesce a far percepire. Non è una scienza esatta, ma un capo non deve mai scivolare in affermazioni che possano ledere alla dignità del lavoro o a quella di una persona. Anche questo significa fare Personal Branding (per scoprire di più su questa tematica, puoi leggere anche Come costruire il proprio Personal Branding?).

Abbiamo già elencato qui quali sono le caratteristiche che fanno di un capo un buon leader (eccolo qui: “5 tips per essere un buon leader!”), ma oggi vogliamo ampliare l’argomento ed elencare le 5 frasi che un leader non deve mai dire per non compromettere la propria strategia di Personal Branding.

Pronti? Via!

 

Checklist Personal Branding Online

 

  • «Questo è l’ultimo avviso»: dire una frase di questo tipo significa scegliere, anticipatamente, di instaurare un clima di tensione in azienda. Se una persona sbaglia è giusto che glielo si faccia notare, così come, purtroppo a volte quando una figura non si dimostra adatta alla posizione che ricopre, è giusto sostituirla per il bene dell’impresa e del lavoratore stesso. Ma decidere di seguire un percorso nero attraverso l’uso di frasi come questa è negativo in partenza, e non porta troppo lontano;
  • «Sei licenziato!»: a meno che non si stia partecipando a un famoso reality show sul mondo del lavoro, licenziare qualcuno utilizzando questa locuzione non è per niente un comportamento da leader. Anche quando si vuole allontanare qualcuno, è necessario (e decisamente umano) spiegare le motivazioni e farlo nella correttezza più totale;
  • «Non è colpa mia»: un leader non scarica mai la colpa sugli altri. Essendo a capo di un gruppo, la colpa di uno ricade anche su di lui, perché non ha saputo gestire al meglio la situazione ed evitare che accadesse. E in ogni caso, un leader non si tira indietro di fronte alle difficoltà, e non ha bisogno di evidenziare che la colpa non è sua;
  • «Non ho tempo, ho tremila cose fa fare!»: un buon leader sa ascoltare. Per farlo, ha bisogno di tempo. Il tempo nasce dal sapersi organizzare (per aiutarvi in questo abbiamo scritto un articolo in merito: “Obiettivi S.M.A.R.T.: scopri l'acronimo che mette in luce il talento sul lavoro!”). Se non trova una parentesi per sentire cosa hanno da dirgli i membri del suo gruppo, come può essere un capo rispettato? Inoltre, un buon leader sa delegare e affidarsi a collaboratori validi che gli permettano di non giustificarsi e nascondersi dietro alle famose tremila cose da fare;
  • «Questo non ti compete». Premessa necessaria: i ruoli vanno sempre rispettati. Però, un buon leader non si trincea mai dietro a una risposta del genere, perché ogni membro del team, per fare bene il proprio lavoro, deve capire in quale modo i compiti degli altri siano necessari e diversi dal suo. Ed è proprio compito del leader mostrare la via, qualora ce ne fosse bisogno.

 

Abbiamo visto le 5 frasi che un leader non deve mai dire. La leadership è fondamentale nel mondo del lavoro, ed è una componente importante del Personal Branding. Vuoi saperne di più sul Personal Branding? Leggi Personal Branding: la guida definitiva per diventare un vero professionista!

Se vuoi approfondire il tema, clicca l’immagine qui sotto e ottieni la checklist di approfondimento sul Personal Branding online!

 

Checklist Personal Branding Online

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social!