AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Creare un video curriculum: come farlo e cosa dire

Posted by Redazione on 16/06/20 10.03

Creare un video curriculum: come farlo e cosa dire

Video curriculum
Da: Redazione Pubblicato il: 16/06/2020
pubblicato in:
Condividi su:

Originale e innovativo: il video curriculum è una forma di candidatura che permette di integrare il tradizionale Curriculum Vitae, mostrando in modo immediato ed efficace aspetti cruciali della tua personalità. Ma come fare un video curriculum di qualità? Cosa è importante dire e cosa, invece, è meglio evitare per presentare al meglio se stessi? 

Scoprilo continuando a leggere l'articolo!

Il colloquio di lavoro: consigli di stile


Video curriculum: di cosa si tratta?

Nel complicato mondo della ricerca di lavoro il video curriculum si sta diffondendo come nuova modalità utilizzata sempre più spesso dalle aziende appartenenti a diversi settori. Il video CV è infatti diventato un supporto complementare per i recruiter: può essere espressamente richiesto nell’annuncio della posizione per cui ci si candida oppure è particolarmente apprezzato nel caso di lavori in ambiti creativi e innovativi.

È bene precisare che questa tipologia di curriculum non va a sostituire il curriculum vitae tradizionale, ma lo completa: solitamente, infatti, il link al video CV deve essere inserito nel curriculum cartaceo oppure nella lettera di presentazione, sempre in formato testuale.

Nato negli USA dalla crescente esigenza di differenziarsi dagli altri candidati, il video curriculum non è altro che una presentazione di se stessi, in grado di mostrare aspetti della propria personalità che difficilmente emergono da un CV classico. I punti chiave da evidenziare quando si realizza un video curriculum sono essenzialmente: le capacità comunicative e la conferma di specifiche competenze (come, ad esempio, la conoscenza della lingua inglese).

 

Perché realizzare un video CV: i vantaggi

Ti starai chiedendo perché devi sprecare del tempo per realizzare un video curriculum di pochi minuti: è davvero così importante? Anche se di breve durata, un video CV ben fatto può fare la differenza e influenzare in modo positivo il giudizio dei recruiter, permettendoti di passare allo step successivo e ottenere il tanto desiderato colloquio di lavoro.

Quali sono, quindi, i principali vantaggi? Vediamoli insieme:

  • raggiungere l’azienda in tempi brevi, ottimizzando le tempistiche della candidatura;
  • mostrare la propria personalità (competenze professionali, doti personali ecc.);
  • dimostrare il proprio interesse per la posizione e l’azienda, mostrando proattività, professionalità e ottimismo;
  • distinguersi da chi si affida solo ai curricula tradizionali;
  • candidarsi efficacemente per una posizione all’estero, dove il video CV è solitamente obbligatorio. In questo modo, è facile verificare la padronanza della lingua richiesta e avere un primo contatto già in fase di pre-selezione.

 

Realizzare un video CV efficace: come fare

Grazie al video curriculum puoi presentare al meglio il tuo profilo professionale, comunicando interesse, curiosità e desiderio di essere contattati di persona. Per fare in modo che questa tipologia di candidatura sia veramente efficace, devi assicurarti che il video CV sia realizzato molto bene. Ecco come fare:

 

1. Usa gli strumenti giusti

Uno smartphone con una buona fotocamera o una videocamera digitali sono gli strumenti essenziali per realizzare un buon video curriculum. Ovviamente, sarebbe utile avere a disposizione anche un treppiedi, ma ci sono diverse soluzioni che puoi usare per registrare, assicurandoti che il dispositivo rimanga fermo.

2. Utilizza un programma di editing

Disporre di un software per montare i video è cruciale. Non è fondamentale essere dei professionisti dell’editing: esistono numerosi programmi gratuiti che permettono di tagliare, modificare e migliorare il vostro video CV anche se non avete una grande dimestichezza con il montaggio.

Video curriculum

3. Trasmetti professionalità, creatività e qualità

È fondamentale presentare un video di qualità, che renda gradevole la visione e l’ascolto per il recruiter. Cerca di trasmettere professionalità e originalità, evitando di realizzare delle registrazioni troppo amatoriali: il rischio è di dare l’impressione di avere scarse competenze digitali e di compromettere la candidatura.

4. Fai attenzione alla durata

La durata ideale di un video CV è di massimo due minuti: evita di registrare un video che superi i tre minuti e cerca di essere coinciso e sintetico.

 

Cosa dire in un video curriculum: consigli pratici

Il video CV è una forma di presentazione molto creativa e per questo non esiste un modello standard da seguire. Ogni ruolo, ogni impiego e ogni realtà professionale ha peculiarità e dinamiche ben precise, che bisogna tenere in considerazione quando si realizza un video curriculum

Sebbene si possa impostare la presentazione in maniera abbastanza libera, è bene seguire dei semplici consigli per sapere esattamente cosa dire nel video curriculum e per sfruttare ogni minuto a vostro vantaggio.

Ecco delle facili linee guida che puoi seguire per realizzare un video CV efficace:

1. Sii te stesso

La chiave per un video curriculum di successo è essere naturali e spontanei: non assumere pose o atteggiamenti innaturali e non parlare in modo troppo studiato e macchinoso. Punta sulla semplicità e l’immediatezza!

2. Prepara un discorso

Per toccare tutti i punti cruciali in due minuti di video, è essenziale preparare un discorso in modo da sfruttare al meglio il tempo che hai a disposizione e avere ben chiaro quali sono gli aspetti da approfondire e quelli invece da tralasciare, se non addirittura omettere. Fai attenzione: non leggere mentre stai registrando o non far sembrare che tu lo abbia imparato a memoria.

Ecco una pratica scaletta che puoi seguire per impostare la tua presentazione:

  • brevissima presentazione (nome, cognome, età, laurea ecc.);
  • competenze ed esperienze lavorative;
  • attitudini, aspetti caratteriali e ambizioni professionali;
  • conclusione, ringraziamenti e saluti.

3. Adatta l’impostazione del video

Come accade per il CV tradizionale, anche il video curriculum ha bisogno di essere adattato alla posizione per cui ci si candida. La chiave è incentrare la presentazione sulle nostre competenze professionali e personali, in maniera tale che emerga un profilo allineato alle richieste dell’azienda che offre il lavoro.

Video curriculum


Errori nel video curriculum: cosa evitare

Per realizzare un video curriculum perfetto e mostrare in modo efficace la personalità e le capacità di esposizione, ecco un elenco sintetico degli errori da evitare:

  • non vestirti in modo troppo casual, scegli un outfit adeguato e professionale;
  • non ripetere punto per punto le informazioni inserite nel CV cartaceo;
  • non gesticolare troppo con le mani;
  • non parlare troppo velocemente;
  • non eccedere con umorismo, ma mostrati semplicemente rilassato e spontaneo.

In ogni caso, è consigliabile visionare più volte il video, facendo attenzione agli errori o ai punti che si possono migliorare. Il segreto è fare diverse prove fin quando non si ottiene un risultato che soddisfi a pieno.  

 

Se vuoi valorizzare le tue soft skills, scopri come farlo con successo leggendo "Soft skills e competenze trasversali: cosa sono e come indicarle nel CV". E per prepararti al meglio al tuo prossimo colloquio e fare subito una bella impressione, scarica la nostra infografica con i consigli di stile per presentarti alle selezioni ed essere così il candidato perfetto!

Il colloquio di lavoro: consigli di stile