AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Foto curriculum: come, perchè e quando inserirla nel CV

Posted by Redazione on 12/06/20 10.50

Foto curriculum: come, perchè e quando inserirla nel CV

Da: Redazione Pubblicato il: 12/06/2020
pubblicato in:
Condividi su:

Come e perché inserire la foto nel curriculum? Nella compilazione di un Curriculum Vitae uno degli elementi che viene molto spesso sottovalutato è la propria fotografia. In realtà, la foto del CV ha un ruolo molto importante: associare un volto ad un profilo.


È la prima immagine di noi stessi che decidiamo di mostrare al recruiter e come sappiamo, la prima impressione è quella che conta, in particolare quando ci si candida per una posizione lavorativa.

Per scoprire tutti i segreti per avere la foto curriculum perfetta continua a leggere!

Il colloquio di lavoro: consigli di stile

 

Quando inserire la foto nel Curriculum Vitae  

Spesso nella fase di scrittura del CV ti sei domandato se inserire o meno la foto. Non si viene selezionati esclusivamente per le proprie skills e per la propria esperienza? Se non si inserisce la foto, si hanno le stesse possibilità degli altri di ottenere un colloquio?

Inserire la foto nel CV permette innanzitutto al selezionatore di ricordarti, dando un volto al tuo nome, e contribuisce a dare un’immagine più chiara e dettagliata di te, supportando le informazioni inserite. Tuttavia, ci sono due schieramenti differenti:

  • Nei Paesi europei la fotografia all’interno del curriculum è solitamente richiesta. Non a caso, lo stesso Curriculum Vitae Europeo (o Europass) ha un apposito campo per inserire la foto.
  • I Paesi anglosassoni – tra cui Regno Unito e Stati Uniti – considerano la foto nel CV un fattore discriminante per il processo di selezione e, quindi, si è diffuso l’uso di curriculum senza alcuna fotografia. Esistono, però, anche in questo caso delle eccezioni: per le posizioni in cui l’aspetto fisico è cruciale, la foto è invece richiesta.

Quindi, se decidi di candidarti per posizioni lavorative all’estero, informati sulle consuetudini e le norme in vigore in tema di foto curriculum per evitare di essere scartato fin da principio per un dettaglio, che in apparenza sembra così banale.

 

Foto nel CV: perché inserirla?

Anche se esistono delle eccezioni, la scelta migliore è sempre quella di inserire una foto all’interno del curriculum vitae. Sono infatti numerosi i motivi per cui la foto nel CV è molto apprezzata dai recruiter, tra cui:

  • inserire una propria fotografia nel CV assicura al documento una maggiore personalizzazione e lo rende di conseguenza meno anonimo e più riconoscibile;
  • la foto stabilisce un primo contatto tra te e il recruiter, aiutandoti ad essere ricordato più facilmente e agevolando il lavoro di chi si occupa della selezione del personale;
  • una fotografia ben scelta ti permette di distinguerti più facilmente dagli altri candidati e di trasmettere valori e tratti di personalità riconoscibili già da una semplice immagine (come serietà, professionalità, cura di sé, solarità ecc.).
     
Foto curriculum


Come deve essere la foto per il CV: i consigli da seguire

All’interno di un Curriculum Vitae non puoi inserire una foto qualsiasi: ci sono dei precisi criteri da rispettare. Vediamoli insieme:

1. Dimensione e formato della foto

Per quanto riguarda la dimensione, sono assolutamente da evitare le foto a figura intera. Scegli una fotografia a mezzobusto o in primo piano, che rispetti le dimensioni da fototessera. La posizione ideale dove inserire la foto è in alto, accanto alla sezione dei dati personali.

2. Utilizza una foto frontale

Quale posizione è la migliore per una perfetta foto da curriculum? La scelta più corretta è avere una postura frontale, con gli occhi puntati verso l’obiettivo. Puoi anche utilizzare una foto a 3/4, l’importante è che lo sguardo sia rivolto alla camera. 

3. Scegli una foto sobria e professionale

Sembra una banalità, ma non lo è. L’obiettivo di un buon curriculum è quello di essere selezionati per un colloquio di lavoro ed è questo il contesto su cui basare la foto per il CV. Evita di utilizzare foto di gruppo o informali. Presta attenzione al tuo outfit, che deve essere sobrio, ma non troppo elegante. La foto del curriculum vitae deve dare un’immagine di te che sia affidabile e professionale.

4. Attento allo sfondo della foto

Per quanto riguarda lo sfondo, quello della fotografia del CV deve essere neutro il più possibile. Una parete bianca o un contesto professionale: sono questi gli sfondi più corretti. Questo permette di focalizzare l’attenzione direttamente su di te: sfondi particolari o fantasiosi potrebbero infatti distrarre il recruiter e rendere l’intera immagine meno formale e seria.

5. Punta sulla naturalezza

Una foto è perfetta quando ritrae la tua immagine nella versione più naturale possibile. Non essere rigido o impettito: sii rilassato e sorridi, ma senza esagerare.

6. Scegli una foto in cui sei riconoscibile

Il recruiter non deve faticare per riconoscerti al momento del colloquio di lavoro. Per questo la foto che scegli per il tuo CV deve essere aggiornata e recente, evitando immagini vecchie e datate.

7. Inserisci una fotografia illuminata e di qualità

Anche la luminosità dell’immagine gioca un ruolo fondamentale: se inserisci una foto, in cui si fatica a riconoscerti, il tuo CV sarà probabilmente messo in secondo piano rispetto agli altri. Un altro aspetto da non sottovalutare è la qualità dell’immagine: evita foto sgranate e seleziona solo foto ad alta risoluzione.

 

Ora che ti abbiamo svelato tutti i segreti per avere la foto perfetta per il tuo curriculum vitae, leggi anche  "Curriculum Vitae LinkedIn: consigli utili per ottimizzare il tuo profilo".

 

Sei stato convocato per un colloquio e hai bisogno di qualche consiglio di stile su come presentarti quel giorno? Niente paura: scarica la nostra infografica e preparati a dare il meglio di te!

Il colloquio di lavoro: consigli di stile