AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
Molto di più

Un nuovo modo
di parlare ai giovani
e al mondo del lavoro

Perché è utile sviluppare il Personal Branding?

Posted by Redazione on 16/04/19 10.52

Perché è utile sviluppare il Personal Branding?

Redazione 16/04/19 10.52 pubblicato in Personal Branding

Se sei alla ricerca del tuo primo impiego o stai pensando di cambiare lavoro, ti sarai sicuramente imbattuto in articoli sul Personal Branding. Ma qual è il suo ruolo nell'ambito lavorativo? Serve davvero o è solo una perdita di tempo?

Qui troverai risposta ai tuoi dubbi e scoprirai come il Personal Branding può aiutarti ad avere successo nel mondo del lavoro!

Di cosa parleremo in questo articolo? Ecco un indice sintetico:

Sei alla ricerca di una soluzione rapida per mettere in pratica la tua strategia di Personal Branding? Clicca qui sotto e ottieni subito il Paper sul Personal Branding Canvas, la strumento migliore per iniziare a promuovere il tuo Personal Brand!

 

New Call-to-action

 

LE DOMANDE PIÙ RICORRENTI SUL PERSONAL BRANDING

personal_branding_faq

Si sa, la strada per raggiungere il successo può essere ricca di insidie. Che tu sia alla ricerca del tuo primo impiego, o che al contrario tu stia programmando un cambio di rotta, potresti essere tentato di iniziare a cercare offerte di lavoro online e studiare nel dettaglio i profili degli HR. Ma sei davvero sicuro che sia la strategia migliore? Cosa ne dici di partire da te stesso ed investire sul tuo Personal Branding?

Molti sottovalutano questo aspetto, perché convinti che fare Personal Branding significhi semplicemente essere presenti sui social network. Ma è davvero così? E soprattutto: cosa è il Personal Branding? Se sei alla ricerca di risposte, questo è l’articolo che fa per te!

#1 Cosa è il Personal Branding e a cosa serve?

Potremmo definirlo come l’insieme delle strategie che puoi mettere in atto per comunicare al meglio chi sei, quali sono i tuoi punti di forza e soprattutto in quale modo puoi dare un contributo di valore ai colleghi e all’azienda per cui lavori o vorresti lavorare.

#2 Come si costruisce e come si mantiene nel tempo?

Come prima cosa, per sviluppare al meglio il tuo Personal Branding focalizzati su te stesso: cosa ti rende unico? Quali sono i tuoi valori e le tue passioni? Qual è il tuo obiettivo di carriera?

#3 Quali sono gli strumenti e le strategie migliori per svilupparlo?

Scegliere i canali giusti per mettere in risalto le tue passioni e la tua personalità è il primo passo per agire con successo online. Se non te la senti di aprire subito un blog o un sito personale, potresti iniziare sfruttando tutte le potenzialità di LinkedIn.

#4 Quanto tempo serve, ma soprattutto, funziona?

Un’efficace strategia di Personal Branding richiede tempo e costanza, non si improvvisa dall’oggi al domani: scegli con cura su quali canali vuoi investire e continua a mantenerli aggiornati con contenuti di valore.

 

Giunti a questo punto ti starai chiedendo se valga davvero la pena mettersi in gioco per iniziare a pianificare la tua strategia. Oggi all’interno del mercato del lavoro tutti i candidati cercano di attirare l’attenzione dei recruiter: fare Personal Branding può sicuramente darti “quel qualcosa in più” che gli altri potrebbero non avere.

Continua a leggere >

 

IL VADEMECUM ESSENZIALE PER IL TUO PERSONAL BRANDING

vademecum_personal_brandingFare Personal Branding è una pratica sempre più essenziale per promuovere se stessi e in questo articolo troverai un vademecum utile per svilupparlo. 

 

#1 Crea il tuo sito web o il tuo blog personale e rendilo unico

I social possono aiutarti nello sviluppo della tua strategia, ma se vuoi fare un buon Personal Branding devi avere almeno un sito o un blog personale.

 

#2 Determina quali sono gli obiettivi che deve raggiungere il tuo sito

Poniti degli obiettivi SMART, cioè specifici, misurabili, raggiungibili, realistici e temporizzati (da raggiungere entro un limite di tempo).

 

#3 Fai "link building"

La visibilità di un sito o di un blog dipende da molti fattori: fare un buon link building è una strategia utile per posizionarti al meglio sui motori di ricerca e rendere il tuo contenuto ottimizzato per argomento e parole chiave.

 

#4 Mantieni un design coerente su tutti i tuoi canali

Anche l’occhio vuole la sua parte. È giusto concentrarsi sulla qualità delle informazioni offerte, ma non dimenticare di mantenere allineate design e grafica su tutti i tuoi canali: sito, social e profili vari.

 

#5 Monitora il tuo Personal Branding online (e la tua reputazione)

Cosa dicono di te il motore di ricerca? Quali risultati ti restituiscono? Tenere traccia di queste informazioni è il primo passo per capire cosa migliorare!

 

#6 Usa i tool di monitoraggio dei social per misurare reach ed engagement

Comprendere le dimensioni del tuo pubblico e il loro grado di interazione è importante per capire se la tua audience ti segue con interesse o se invece dovresti dare una sferzata di freschezza ai tuoi contenuti per renderli più appetibili. 

 

#7 Interagisci con il tuo pubblico

Fai domande, chiedi cosa ne pensa il tuo pubblico, invita e stimola all’azione. Insomma, coinvolgi l’audience a prender parte ai tuoi contenuti di modo che si senta attiva ed importante. 

 

#8 Rimani aggiornato sulle novità del tuo settore

Il mondo cambia velocemente, tu sei in grado di stargli dietro? Cerca di rimanere aggiornato nel tuo settore, informati, studia, partecipa ai gruppi coerenti con il tuo business e non perdere i trend del momento!

 

#9 Crea e condividi informazioni di valore

Parla della tua esperienza, metti a frutto le tue competenze anche se il tema è già stato affrontato molte volte. Impegnati per trovare una chiave di lettura che possa offrire qualità e valore ai tuoi contatti.

 

#10 Partecipa ad eventi del tuo settore

Partecipare ad eventi specifici nel tuo settore è sia un modo per rimanere aggiornato sulle novità, sia un’ottima vetrina per fare Personal Branding. 

Continua a leggere >

 

QUATTRO LIBRI PER IL TUO PERSONAL BRANDING

libri_personal_branding

Proporti nel modo più adeguato possibile, mettere in evidenza le tue capacità, essere sicuro di te stesso e consapevole del tuo valore: nel mondo di oggi fare personal branding non è un gioco. Questa pratica è fondamentale in particolare per chi è libero professionista e dunque ha la necessità di aggiornarsi e promuoversi in modo continuativo.

Ma come è possibile capire se ti stai valorizzando nel modo corretto? Ecco quattro libri che possono aiutarti a comprenderlo. 

  • Fai di stesso un brand, scritto da Riccardo Scandellari, guru in materia, e pubblicato da Dario Flaccovio. L’autore illustra le risorse e le potenzialità dei principali social network e come sfruttarli per portare traffico al proprio sito o al proprio blog.
  • Come promuovere te stesso in modo efficace è stato scritto da Stefano Ragno per la Future editore. Si tratta di un libro di self marketing, il mezzo attraverso il quale le persone trovano la loro identità e definiscono la loro posizione all’interno della società.
  • Tutto fa branding - Guida pratica al personal branding. Il libro di Gioia Gottini (editore Zandegù) è un manuale scritto con un linguaggio semplice, pungente, ironico e accessibile a tutti. Si rivolge soprattutto a chi è agli inizi del percorso di personal branding.
  • Strategie per il tuo personal branding partendo da zero è un manuale di 95 pagine, scritto da Maria Chironi per Area51 Publishing. Fornisce esempi e strumenti utili per costruire al meglio il tuo modo di essere, la tua identità, la tua immagine e i tuoi prodotti, sia nei rapporti faccia a faccia sia online.

Leggere questi quattro libri sarà un ottimo punto di partenza per guidarti a alla corretta valorizzazione e promozione di te stesso e del tuo Personal Brand.

Continua a leggere >

 

LA GUIDA DEFINITIVA AI 10 MIGLIORI STRUMENTI PER IL TUO PERSONAL BRANDING

guida_strumenti_personal_brandingPer sviluppare il tuo Personal Branding la maggior parte del lavoro la devi fare tu, investendo tempo ed energie su te stesso, analizzando le tue capacità e i tuoi pregi, per poi trovare una chiave di lettura che possa essere interessante per il pubblico. C’è, però, qualche strumento che può darti una mano durante il processo di creazione del tuo brand. In questo articolo vediamo i 10 migliori da sfruttare:

Adesso che conosci i 10 strumenti più utili per la costruzione del tuo Personal Branding non hai più scuse! Armati di pazienza e buona volontà, investi su te stesso, sulle tue conoscenze e capacità, struttura la tua presenza online con l’aiuto di questi tool e vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare!

Continua a leggere >

 

Conosci il Personal Branding Canvas? Si tratta di uno strumento estremamente utile che può aiutarti soprattutto se non sai da che parte iniziare a sviluppare il tuo Personal Brand. Scopri come utilizzarlo, clicca qui sotto e scarica il Paper!

 

New Call-to-action

 

IL SEGRETO PER SENTIRSI APPREZZATI SUL LAVORO? LA MERITOCRAZIA!

meritocrazia_lavoroLa meritocrazia, nel mondo del lavoro, è fondamentale. Senza, non si può parlare di un ambiente sano e capace di valorizzare al meglio tutti i dipendenti. Abbiamo sfatato i cinque falsi miti al riguardo ("I 5 falsi miti della meritocrazia sul lavoro"), ora vogliamo invece concentrarci sull’importanza di un contesto meritocratico che permetta a tutti di sentirsi davvero apprezzati come professionisti.

Un ambiente meritocratico è facilmente riconoscibile, ma non altrettanto realizzabile: ognuno viene apprezzato per quello che sa fare, le skills individuali sono valorizzate senza che questo porti a prevaricare l’altro. Gli errori sono riconosciuti e non condannati a prescindere. La meritocrazia, poi, è fatta di feedback e di comunicazione: senza, si rischia di impantanarsi in un individualismo sterile e infruttuoso. Se sul tuo lavoro mancano queste caratteristiche, forse è il caso di iniziare a farsi qualche domanda.

Continua a leggere >

 

5 INDIZI PER SCOPRIRE SE IL TUO CAPO TI STIMA DAVVERO

indizi_stima_capoFarsi notare dal capo è una di quelle cose che tutti vogliono almeno una volta nella vita. I grandi manager non danno solo stipendi e possibilità di carriera: sono quelli che ti guidano lungo il percorso lavorativo, professionalizzandoti passo dopo passo. Per questo è importante capire se il responsabile ti stima. Ecco 5 indizi per scoprirlo davvero:

  • Il tuo pensiero è importante;
  • Hai più responsabilità;
  • Ricevi feedback puntuali;
  • Sei autonomo;
  • Ti usa come modello di riferimento.

Continua a leggere >

 

New Call-to-action

 

VUOI DIVENTARE UN MANAGER DI SUCCESSO? ECCO I 5 PASSAGGI FONDAMENTALI

manager_successo

Perché alcuni riescano a essere manager di successo, mentre altri faticano inutilmente? Non è tutta una questione di fortuna, ma di attitudine. Per diventare un dirigente apprezzato bisogna compiere le azioni giuste al momento giusto, ricordandosi di rispettare qualche semplice regola.

Vuoi diventare un manager di successo?

Ecco i 5 passaggi fondamentali:

  • Rimanere focalizzati. Quando si ha un obiettivo, la concentrazione è imprenscindibile. 
  • Saper gestire il tempo. Per farlo, non bisogna cedere a distrazioni inutili e dispersive
  • Continuare a imparare. Un manager di successo studia le variazioni e le nuove tendenze e, imparando, si adatta al contesto, mantenendosi produttivo.
  • Delegare le responsabilità. Delegare non significa essere sfaticati, ma saper anticipare il talento di chi ti sta intorno!
  • Comunicare con efficacia. Senza comunicazione, non c’è nulla. Per diventare un manager devi essere disposto ad ascoltare.

Rispettando questi 5 passaggi fondamentali, diventare un manager di successo non è assicurato, ma sicuramente più facile.

Continua a leggere >

 

 

Ora che hai scoperto come il Personal Branding può aiutarti a fare carriera nel mondo del lavoro, inizia a mettere in pratica ciò che hai imparato: clicca qui sotto per scaricare il paper sul Personal Branding Canvas, il miglior modo di sviluppare il tuo Personal Brand anche se non hai competenze di marketing!

 

New Call-to-action

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social!