AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Personal Branding: 10 tool per promuovere al meglio se stessi

Posted by Cristina Magaglio on 25/07/18 7.55

Personal Branding: 10 tool per promuovere al meglio se stessi

personal branding tool
Da: Cristina Magaglio Pubblicato il: 25/07/2018
pubblicato in:
Condividi su:

Aggiornato a luglio 2020.

 

Di cosa sia il Personal Branding e di come utilizzarlo ne abbiamo già parlato nell’articolo “Personal Branding: la guida completa”. La maggior parte del lavoro la devi fare tu, investendo tempo ed energie su te stesso, analizzando le tue capacità e i tuoi pregi, per poi trovare una chiave di lettura che possa essere interessante per il pubblico. C’è, però, qualche tool che può darti una mano durante il processo di creazione del tuo brand, degli strumenti facili da usare ma molto efficaci! In questo articolo vediamo i 10 migliori da sfruttare. 

 

Checklist Personal Branding Online

1. about.me 

Su about.me puoi costruire la tua landing page, provvista di biografia, call to action e tutto il corollario, in modo personalizzabile. Il piano gratuito non consente l’utilizzo di tutte le funzionalità, ma è un ottimo punto di partenza!

Come costruire la tua landing page con il tool about.me per fare Personal Branding?

about.me è la soluzione giusta per raggruppare in un unico punto tutto ciò che racconta chi sei e cosa sai fare: insomma uno strumento di Personal Branding davvero utile! Creare la tua pagina è semplice: registrati su about.me inserendo la tua e-mail e una password, aggiungi il tuo nome e una breve biografia che ti descriva. Personalizza la tua landing con un'immagine del profilo e con le icone ai social media su cui sei presente, e il gioco è fatto! Con la versione gratuita del tool avrai un free link "about.me/iltuonome" e la firma da utilizzare nelle tue e-mail con il link alla pagina.

2. WordPress 

WordPress è il tool perfetto per creare il tuo blog: l’utilizzo è abbastanza semplice, consente un ampio livello di personalizzazione e vanta una serie di add-on che ti permettono di fare pressoché qualunque cosa. WordPress è una tra le piattaforme più famose: in pochi minuti puoi creare un sito personale gratuitamente e poi migliorarlo con le features offerte a pagamento dal tool.

Quali sono le migliori funzionalità di Wordpress per il tuo Personal Branding?

Dopo aver aperto il tuo profilo su WordPress, puoi aggiornare il titolo e la tagline, scegliere il tema che più ti piace, l'header e lo sfondo: esprimere da subito la propria personalità è importante quando si fa Personal Branding! Il tool permette di realizzare un blog ottimizzato per i dispositivi mobile, caricare e incorporare contenuti multimediali e avere accesso a numerosi video tutorial, per sfruttare la piattaforma al meglio.

3. Pocket 

Pocket è un tool utile per salvare e catalogare tutti gli argomenti di tuo interesse che trovi online: è totalmente gratuito e ti consente di archiviare in un unico posto video, immagini, testi e altri contenuti. 

Anche in questo caso, usare l'app è facile: basta installare Pocket sui tuoi dispositivi, aggiungere il Pocket Button ai tuoi browser e salvare nell'estensione tutte le risorse che più ti interessano. 

Perché Pocket è un Personal Branding tool?

All'interno dell'app è presente un Discover Feed, dove puoi scoprire i contenuti salvati dagli utenti Pocket che segui, o altri suggeriti dalla piattaforma in base alle tue preferenze. Inoltre puoi tu stesso consigliare delle risorse agli altri membri, condividendo ciò che per te ha valore!

personal branding tool

4. Medium

Molto simile ad un blog, Medium ti consente di caricare i tuoi contenuti in una pagina personale e di cercare e leggere argomenti suddivisi per tipologia (lifestyle, intrattenimento, business, ecc.), persone e pubblicazioni. Usato principalmente in lingua inglese, è utile per rimanere aggiornati sui trend del momento.

Medium è considerato un tool di social blogging, intuitivo e dalla grafica pulita. Per iscriversi basta cliccare sul bottone "Get Started" e in poche mosse potrai condividere i tuoi articoli e i tuoi pensieri, dopo aver aggiunto una bio e una foto profilo.

5. LinkedIn Pulse

LinkedIn non è solo un social che offre uno spazio business oriented per gestire il tuo profilo, ma è un vero e proprio tool per diffondere i tuoi blog posts. Cliccando sul tasto “Scrivi un articolo” presente nella barra dell'aggiornamento di stato, potrai infatti redigere il tuo contenuto e accedere agli insights sulla sua diffusione.

All'interno del tuo articolo puoi inserire un titolo, un sottotitolo, immagini, video e link esterni. Se desideri altri consigli su come sfruttare LinkedIn come tool per il Personal Branding, abbiamo l'articolo che fa per te: "Sviluppare il Personal Branding con LinkedIn: come fare".

6. Canva 

Le tue idee meritano il giusto design. Se non cerchi una soluzione professionale come Photoshop ma hai comunque bisogno di qualità, puoi provare Canva: avrai accesso a grafiche moderne ed interessanti, sempre aggiornate, in un layout chiaro e ordinato. Da provare! 

Come usare Canva come tool per il tuo Personal Branding

Questo strumento permette di creare le grafiche più disparate, scaricarle e ricondividerle sui tuoi social e sul tuo blog. Dopo esserti iscritto a Canva, disponibile anche come app per mobile, puoi "creare un nuovo progetto" selezionando uno tra i tanti template di partenza disponibili sulla piattaforma e, in seguito, personalizzarlo come desideri. D'ora in poi i contenuti che condividi per raccontare te stesso potranno avere una forma davvero accattivante! Se vuoi qualche dritta, online puoi trovare utili video tutorial.

7. Hootsuite

Se sei un redattore seriale di contenuti, o se lo vuoi diventare, probabilmente ti scontrerai con la problematica di caricare, ottimizzare e programmare tutti i tuoi post sui vari canali. Con un tool come Hootsuite esegui tutto dalla stessa piattaforma, programmi oppure salvi in bozza e monitori l’andamento dei tuoi post: insomma il tuo Personal Branding non avrà più limiti!

Hootsuite si integra con tutti i social media più famosi e con oltre 100 app per strutturare una digital strategy di successo: un vero tool professionale per sviluppare il tuo brand personale.

personal branding

8. Talkwalker 

Fare social listening intorno al tuo Personal Branding ti consente di capire qual è la tua reputazione in rete, chi parla di te e in che termini lo sta facendo. Talkwalker ha sviluppato una serie di funzionalità legate al social media monitoring e al social listening. Queste soluzioni sono a pagamento, ma vi sono anche alcune sezioni gratuite molto interessanti. Qual è il punto di forza di questo tool? Fornisce dati reali sempre aggiornati e permette di scoprire gli ultimi trend più in voga.

9. hashtagify.me

Molto spesso per aumentare la tua reach devi usare gli hashtag, soprattutto su social come Instagram. Come fare per individuare quelli giusti o correlati alle tue idee? Come ottenere degli insight interessanti sul loro utilizzo? Facile: basta usare un tool come Hashtagify per avere tutto a portata di mano.

Il tool, pensato principalmente per Twitter ma utilissimo anche per Instagram, ti permette di fare un'analisi degli hashtag relativi all'argomento di cui vuoi parlare e di trovare quelli correlati. In questo modo puoi dare un boost ai tuoi contenuti e raggiungere un'audience più ampia! 

10. Slideshare

Le modalità in cui puoi utilizzare Slideshare sono sostanzialmente due: puoi iscriverti per caricare i tuoi contenuti, sotto forma di slide, e cercare di crearti anche nel tool una fanbase. Oppure puoi cercare informazioni, speech, slide di corsi o presentazioni che sono state rese pubbliche. Qualunque sia l’utilizzo che vorrai farne, Slideshare è uno strumento davvero interessante. Corri a dare un’occhiata! 

Come usare Slideshare come tool per il tuo Personal Branding?

Pubblicare contenuti di qualità online è una delle regole fondamentali per raccontare se stessi, dimostrare ciò che si sa fare e alimentare così il proprio Personal Branding. Slideshare ti dà l'opportunità di condividere con altri utenti vari tipi di file, dalla presentazione di un tuo progetto universitario, al report di una attività, o all'analisi di un argomento di cui sei esperto. Ricorda che ciò che carichi sul tool può essere poi incorporato sul tuo profilo LinkedIn!

 

Adesso che conosci i 10 tool più utili per la costruzione del tuo Personal Branding non hai più scuse! Scopri Perché è utile sviluppare il Personal Branding, armati di pazienza e buona volontà, investi su te stesso, sulle tue conoscenze e capacità, struttura la tua presenza online con l’aiuto di questi strumenti: vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare!

 

Vuoi che il tuo Personal Branding online sia perfetto? Clicca sull’immagine qui sotto e scarica la checklist!

Checklist Personal Branding Online