AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

L'uso dei social media per il tuo Personal Branding

Posted by Cristina Magaglio on 22/08/18 11.51

L'uso dei social media per il tuo Personal Branding

personal branding social media
Da: Cristina Magaglio Pubblicato il: 22/08/2018
pubblicato in:
Condividi su:

Aggiornato a luglio 2020.

 

I social media sono uno strumento tanto utile quanto potente. Tu pubblichi e gli altri vedono e interagiscono: non solo i tuoi amici o conoscenti, ma anche eventuali recruiter o responsabili HR. 

Inoltre, ogni social network ha funzioni diverse e target specifici: per questo bisogna adattare il tono di voce e le proprie pubblicazioni ai diversi canali. Costruire una buona strategia per il Personal Branding è il primo passo per svilupparlo anche sui social: se vuoi approfondire come usarlo in modo adeguato, ti consigliamo di leggere "Personal Branding: la guida completa".

Come fare, quindi, per avere un corretto comportamento sui social media? E come farlo nel momento in cui si entra in una nuova azienda e si vuole mantenere una buona reputazione? Te lo diciamo in questo articolo: prima ti illustreremo come usare i social media per il tuo Personal Branding, poi ti daremo alcune regole a cui devi far riferimento per utilizzarli correttamente una volta entrato in azienda!

Checklist Personal Branding Online
Social media per il tuo Personal Branding: cosa c'è da sapere

Facebook, Instagram, LinkedIn, Pinterest: chissà su quante piattaforme sei presente! Scrivere e mostrare qualcosa di sé sui social è ormai un'attività quotidiana, ma tu li stai sfruttando al meglio per raccontare chi sei e costruirti un'ottima reputazione? Ormai il comportamento che si tiene online sui social media è tanto importante quanto quello che si tiene offline.

Usare i social media per il tuo Personal Branding è vero, implica fare qualche sforzo. Per aiutarti, vediamo insieme alcune attività che puoi mettere subito in campo!

1. Aggiorna i tuoi account social e completa tutte le aree

Prima di iniziare, una bella pulizia è quello che ci vuole! Cancella i vecchi post che non ti interessano e soprattutto quelli che possono essere considerati "discutibili".

Inoltre, controlla che ogni profilo abbia tutte le tue informazioni personali complete e aggiornate: dove lavori, dove vivi, le tue passioni, e via dicendo. 

2. Identifica la tua area di competenza

Ogni professionista ha una propria area di competenza, in cui può distinguersi. Per utilizzare i social media per il tuo Personal Branding è centrale essere riconosciuto dagli altri come un esperto nel tuo settore e nel tuo lavoro. Tieni a mente che anche l'unicità ripaga!

Sui tuoi canali ci sono contenuti che hanno avuto successo e che hanno fatto nascere discussioni interessanti? Replicali! Vuol dire che hai trovato l'area che meglio ti compete.

3. Sfrutta app e tool online 

Mantenere una presenza online e curare il proprio brand personale è sicuramente "time consuming". Fortunatamente ci sono app e strumenti che possono farci risparmiare un po' di fatica. Ne hai mai sentito parlare? Leggi "Personal Branding: 10 tool per promuovere al meglio se stessi" e ne troverai di utili!

4. Struttura uno storytelling che ti rappresenta, tenendo a mente la tua strategia

Usare i social media per il Personal Branding non si deve ridurre a una pubblicazione casuale di pensieri e contenuti. Sii uno stratega: pensa a degli obiettivi di breve e lungo periodo e agisci di conseguenza. Questo ti permetterà di dare un'impronta al tuo storytelling: l'arte di raccontare la tua storia e le tue abilità.

 

social media personal branding

5. Crea contenuti di tuo pugno e ri-condividi quelli di altri

Scrivi di te e dai la tua opinione negli ambiti in cui sei più ferrato, ma senza strafare. Non aver paura di raccontare (occasionalmente) gli obiettivi che sei riuscito a raggiungere, i riconoscimenti che hai ottenuto, e nemmeno di parlare dei tuoi hobby: dopotutto i tuoi canali social hanno te al centro. Ricordati che l’autenticità è un fondamento basilare del Personal Branding, quindi devi mostrarti per come sei veramente. Rileggi i tuoi contenuti prima di pubblicarli e stai attento alla forma: quello che scrivi deve rappresentare esattamente quello che pensi.

Anche ri-condividere post altrui è un'attività indicata, ma ricorda di aggiungere sempre la tua opinione, personalizzando il post.

6. Resta coerente nel tono, nell’immagine e in quello che scrivi

I contenuti che condividi devono essere riconoscibili: l'obiettivo è che gli altri utenti riescano a capire al primo sguardo che sono farina del tuo sacco. Per questo, mantieni un tono, un'immagine e una grafica distintivi: cura la forma del tuo Personal Branding su tutti i social e rendila uniforme.

7. Trova ed entra a far parte di gruppi

Social media come Facebook e LinkedIn sono colmi di gruppi di interesse validi. Cerca quelli che fanno al caso tuo e che hanno a che fare con la tua professione e con le tue passioni.

Anche in questo caso non temere di dare il tuo parere in una conversazione o iniziarne una tu relativa a un topic su cui sei ferrato: con il giusto tono e il corretto comportamento, ti aiuterà a sfruttare i social media per il tuo Personal Branding.

8. Sviluppa delle relazioni, senza dover per forza piacere a tutti 

Non ti stupirà vedere quante persone che conosci sono presenti sui social media, dai colleghi dell'università a quelli di lavoro. Se non hai ancora un collegamento con loro, importa i loro contatti, le loro e-mail e aggiungili alla tua rete.

Abbiamo già parlato in "Networking: la chiave per il Personal Branding" di come il network sia un’ottima leva per sviluppare il tuo Personal Brand online: chiedi l'amicizia e entra in contatto con personalità che siano per te di valore e che possano essere interessate ai tuoi contenuti. Poi, quando la tua strategia sarà già avviata, puoi cercare la collaborazione di influencer e professionisti di settore. Fai in modo che anche loro ti vedano come un esperto! Quando li hai trovati, analizza il loro network e quello che fanno e prendi spunto dalle best practice.

Inoltre, trova la tua nicchia e non importi per forza di piacere a tutti: anche questa è la forza di un brand personale.

social media personal branding


Social media per il tuo Personal Branding una volta entrato in azienda

1. Sfera privata e ambito professionale: non confondiamoli!

Come abbiamo già detto, social media e Personal Branding possono essere un binomio vincente. Però ricorda che un buon Personal Branding si focalizza sulle modalità di promozione della propria immagine, ma anche sul valore di quello che stai condividendo con le altre persone. Proprio perché sei in un ambiente aperto e fortemente interattivo, dovresti separare la vita privata da quella professionale. 

Se vuoi presentarti come un professionista e far sì che le aziende siano attratte dalle tue competenze, su Facebook tratta con coerenza e parsimonia questioni personali ed evita di esporle su social più professionali come LinkedIn. Presta attenzione anche ai tuoi account Instagram e TikTok (ebbene sì anche TikTok!), spesso infatti su questi social si tende a creare contenuti velocemente, senza ragionare troppo sulla risonanza che possono avere.

Ogni cosa che pubblichi può influenzare la tua figura di professionista: puoi avere un’idea politica ed esporla, oppure mostrare una preferenza per un ideale, ma ricordati di usare sempre un linguaggio corretto e bilanciato, prendendo le distanze da ogni forma di eccesso. È anche da questo tipo di atteggiamento che si rivela una vera figura professionale. 

2. Le regole da ricordare al momento dell’ingresso in azienda

Quando vieni assunto in una nuova azienda, ricorda che ci sono quattro regole da rispettare per utilizzare correttamente i social media per il Personal Branding: 

  • Partecipa in modo responsabile e sicuro

    Rendi pubblico il tuo nome e cognome, non utilizzare il tuo ruolo in azienda a fini di profitto personale, rendi pubblico il tuo legame con l’azienda qualora dovessi esprime dei pareri in proposito e, se esprimi opinioni sull’azienda, specifica sempre che si tratta del tuo personale punto di vista. 

  • Rispetta i valori dell’azienda

    Una volta che sei entrato a far parte di un’impresa, i suoi valori diventano anche i tuoi. Sentiti libero di condividerli. Molestie, minacce, intimidazioni, insulti, oscenità, intolleranze razziali o religiose, e in genere ogni altra simile condotta, sono inammissibili sul luogo di lavoro, così come lo sono sui social media. 

  • Rispetta la riservatezza delle informazioni

    Non condividere contenuti che possano ledere il diritto alla riservatezza di colleghi o di terzi in genere, non divulgare informazioni su clienti, partner commerciali o fornitori a meno di non aver ricevuto l’autorizzazione.  

  • Tutela la reputazione dell’azienda

    Ricorda che le informazioni che pubblichi non sono né private né temporanee. Assicurati, dunque, di fare rifermento a buone pratiche come evitare di parlare della concorrenza e rispettare i diritti d’autore. 

3. Alcune tips per fare Personal Branding al meglio!

Per usare i canali social per il tuo Personal Branding una volta entrato in azienda, ci sono semplici regole e suggerimenti che puoi seguire. Innanzitutto, sii te stesso e non cercare di apparire quel che non sei. La genuinità premia, soprattutto in ambito lavorativo.

Poi sii professionale, sempre. Affronta le discussioni con cortesia e disponibilità. Focalizzati sulla tua area di competenza. Non c’è niente di meglio, per lo sviluppo della carriera professionale, di evidenziare la tua preparazione e conoscenza attraverso l’interazione su temi di tua competenza.  

Un altro consiglio basilare: sii onesto. Comunica in maniera sincera e trasparente: essere onesti aiuta a creare fiducia e credibilità nelle persone che ti seguono, il che porterà ad un seguito fedele.
Inoltre, ricorda le policy dell’azienda. Se sei da poco entrato a far parte di un’azienda, chiedi se ci sono delle regole in merito all’utilizzo dei social o se è disponibile una netiquette da seguire: ti agevolerà nella comprensione delle dinamiche interne. 

Abbiamo parlato di tips per il Personal Branding anche in questo articolo: "Personal Branding: tips ed errori da evitare" siamo certi che il vademecum in esso contenuto ti potrà tornare utile!

 

Ricordati: utilizzare i social media per il Personal Branding significa costruirsi la propria storia, raccontare alcuni aspetti della propria vita mettendo in luce le caratteristiche personali, gestire i canali social in modo sapiente, e rispettare il livello di professionalità richiesto dalle aziende.

Se sei interessato all’argomento e vuoi sapere di più, ottieni la checklist per un perfetto Personal Branding online cliccando qui sotto! 

Checklist Personal Branding Online