AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Consulente finanziario in Alleanza: intervista a Debora Zampieri

Posted by Redazione on 30/12/20 9.15

Consulente finanziario in Alleanza: intervista a Debora Zampieri

Consulente finanziario intervista
Da: Redazione Pubblicato il: 30/12/2020
pubblicato in:
Condividi su:

Sempre più consulenti assicurativi Alleanza decidono di iniziare il percorso che li porterà ad aumentare le proprie conoscenze finanziarie, ottenendo il titolo di consulenti finanziari. Ma cosa li spinge a dare l’esame? Quali sono i vantaggi portati dalle nuove competenze acquisite? Non c’è modo migliore di scoprirlo se non chiedendolo a chi ha vissuto questa esperienza in prima persona!

In questo articolo troverai l’intervista a Debora Zampieri: consulente assicurativa presso l’Agenzia Alleanza di Castelfranco Veneto, nell’area del Triveneto Est, da marzo del 2015.

Ecco come ha risposto alle nostre domande!

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni

L’intervista

Debora, perché hai deciso di intraprendere il percorso per diventare consulente finanziario e quando hai conseguito questa nomina?

Sono diventata consulente finanziaria a luglio del 2020. Ad un certo punto, mentre lavoravo in Alleanza mi sono chiesta che tipo di consulente volevo essere per i miei clienti e anche come potevo fare carriera qui in azienda. Per me essere un bravo consulente significa “amare le persone” perché si devono instaurare relazioni di lungo periodo nel nostro mestiere, proprio per poter costruire rapporti basati sulla fiducia.

Per far questo, secondo me, avere una buona preparazione è assolutamente necessario. Inoltre, avere la qualifica di consulente finanziario è uno step fondamentale per proseguire la carriera in Alleanza, quindi, appena ne ho avuto l’occasione, l’ho colta al volo.

Come ti ha supportato Alleanza nel prepararti alla prova d’esame per iscriversi all’Albo dei consulenti finanziari? Hai seguito i corsi proposti da Alleanza?

Sì, li ho seguiti. L’esame da consulente finanziario è molto ambito e sentito nella mia zona: chi viene selezionato per affrontare le varie sessioni ha un’alta probabilità di passare la prova. C’è una redemption elevata: quasi tutti coloro che intraprendono il percorso vengono poi promossi.

Il primo passaggio a cui ho partecipato è stato una plenaria organizzata da Alleanza con tutti i consulenti proposti dagli Agenti Generali, a cui partecipano anche tutti i referenti dei corsi che poi si occuperanno della nostra preparazione.

Successivamente ognuno di noi ha un colloquio singolo con l’Ispettore Regionale per definire insieme se si è effettivamente pronti ad affrontare il percorso di studi: è un iter strutturato ad hoc quindi la motivazione è importante. Una volta che si conferma di voler intraprendere questa strada, ci sono poi cinque incontri differenti predisposti da Alleanza con tutti i responsabili del progetto a livello regionale.

Quest’anno tali momenti di confronto li abbiamo svolti tutti da remoto, proprio perché ho iniziato l’iter durante i mesi di lockdown della primavera scorsa. Anche l’esame è stato fatto a distanza.

consulente finanziaria

Come erano strutturati questi corsi e quanto è durata la preparazione? Cosa ti è stato più utile?

I nostri preparatori ci hanno dotato di una piattaforma da cui poter scaricare il materiale necessario a studiare e in cui poter fare degli esercizi di preparazione, secondo il piano di studio che è stabilito dalla regione. La regione infatti, decide non solo gli argomenti su cui prepararsi ma anche le tempistiche, e ti consiglia le fasce orarie in cui studiare. Ad esempio, inizialmente ci è stata indicata la fascia dalle 11.00 alle 15.00 e ci è stato suggerito di continuare lo studio anche nei fine settimana. A mano a mano che procedi con i corsi, sia gli esercizi sia le ore di studio aumentano, ma è normale se si pensa che tutto il percorso di preparazione inizia pochi mesi prima dell’esame.

Dato che il tempo è ridotto, l’organizzazione è stata utilissima: essere costantemente seguiti nei propri progressi, avere delle scadenze definite da rispettare ed essere consigliati sugli orari migliori in cui studiare, sono tutti elementi che a mio avviso hanno fatto la differenza e mi hanno aiutato.

Quando ti prendi l’impegno sai che saranno mesi di fuoco, ma sei preparato perché l’Ispettore Regionale ti spiega tutta la programmazione sin dall’inizio, e questo va sottolineato. La pianificazione ti aiuta perché altrimenti rischi di farti distrarre da altre cose o a posticipare lo studio: invece avere degli orari prestabiliti ti permette di sapere quando ti devi concentrare sui libri. Inoltre, devi inviare al coordinatore un report con i risultati ottenuti nelle esercitazioni, e questo consente un’osservazione continua dei tuoi avanzamenti.

Quali sono le competenze che hai acquisito diventando un consulente finanziario?

Parlando di competenze, le distinguerei su due fronti. Innanzitutto, sviluppi delle conoscenze tecniche dato che approfondisci materie come matematica finanziaria, normativa finanziaria, previdenza, assicurazione, diritto tributario e diritto privato.

In più, dall’altro lato, incrementi anche le tue skills più soft, legate alla relazione con il cliente. Infatti, si acquisiscono capacità comunicative migliori, e soprattutto ci si eleva come figura professionale agli occhi del tuo interlocutore.

Quali sono i vantaggi di possedere queste competenze, soprattutto nel tuo lavoro quotidiano al fianco delle famiglie?

Come dicevo prima, quando dici che sei un consulente finanziario vieni visto in un modo diverso dalla persona che hai davanti. Inoltre, penso che rispetto a tanti anni fa oggi le persone sono più curiose, infatti mi chiedono spesso informazioni e aggiornamenti sui mercati, anche perché se ne sente sempre più parlare in televisione. Domandano spesso come sta andando la situazione in Italia e a volte mi chiedono delle previsioni sul futuro, a maggior ragione dato che ci troviamo in un periodo particolare e incerto: ora ho le conoscenze per rispondere con cognizione.

Hai un aneddoto della tua esperienza da raccontarci?

C’è una cosa che mi è capitata spesso: quando mi trovo con i clienti, soprattutto nei primi incontri, non vengo da subito riconosciuta come una professionista, probabilmente a causa della mia giovane età. In seguito, quando mi presento come consulente assicurativo e consulente finanziario, facendo emergere il livello di preparazione che possiedo, i miei interlocutori cambiano atteggiamento e la co

nversazione prende una piega diversa. Secondo me è significativo e testimonia come sia un’ottima professione da scegliere.

 

consulente finanziario

I consigli ai futuri consulenti di Alleanza

Cosa consiglieresti a chi vorrebbe iniziare una carriera in Alleanza come consulente assicurativo, sapendo che può aumentare le sue conoscenze diventando anche un consulente finanziario?

Per me è doverosa una premessa: la carriera assicurativa, specialmente in un periodo così incerto, ti garantisce un lavoro stabile. Infatti, bisogna considerare che la sensibilità delle persone è aumentata in tema assicurativo e finanziario: sono più attente alle tutele personali.

Non dimentichiamo che Alleanza ci ha dato la possibilità di lavorare da remoto, fin dalle prime settimane di emergenza, e questo ci ha permesso di continuare a portare avanti quello che stavamo già facendo, senza preoccupazioni.

Chi sta pensando di iniziare questo mestiere deve sapere che lavorare in Alleanza può essere concretamente un’opportunità, anche in questo momento di generale precarietà. 

 

Ringraziamo Debora per il suo contributo! Alleanza è una realtà solida che ti dà varie opportunità senza distinzioni o restrizioni: secondo Debora ti offre un lavoro che puoi davvero fare tuo. Come abbiamo raccontato in “Il mondo del lavoro oggi: nuove prospettive e cambiamenti” problematiche quali il gender gap, e il conseguente divario che si ha tra uomini e donne nel mondo del lavoro, sono temi che non toccano Alleanza, dove ciò che più conta è la meritocrazia.

 

Se hai sempre pensato di diventare consulente assicurativo o se l’intervista di Debora ti ha ispirato, questo è il momento giusto. #FattiAvanti e lasciaci il tuo CV: basta cliccare il bottone qui sotto!

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni