AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Consulente assicurativo: chi è, cosa fa e come diventarlo

Posted by Redazione on 26/05/20 15.36

Consulente assicurativo: chi è, cosa fa e come diventarlo

consulente assicurativo cosa fa
Da: Redazione Pubblicato il: 26/05/2020
pubblicato in:
Condividi su:

Diventare consulente assicurativo: chi vorrebbe iniziare questa carriera?

Forse non ci hai mai pensato o forse, più semplicemente, non sai molto sul ruolo del consulente nel mondo delle assicurazioni.

Benissimo, ti trovi sull’articolo giusto! Questo testo è stato realizzato appositamente per te. Abbiamo deciso di raccontare la figura professionale del consulente assicurativo, di descrivere le sue mansioni, le competenze necessarie per svolgere questo lavoro e tutti i passaggi per entrare a far parte del team di Alleanza Assicurazioni!

In questo modo non solo potrai conoscere cosa fa un consulente assicurativo, ma approfondirai argomenti utili a chi si affaccia al mondo del lavoro, apprenderai i passaggi di una candidatura, come si lavora in gruppo e come si struttura la formazione degli agenti assicurativi junior in una grande azienda.

 

Iniziamo subito! Ecco di cosa tratteremo in questo articolo: clicca sull'argomento che ti interessa di più per raggiungere la sezione relativa.

 

Indice:

1. Chi è il consulente assicurativo e cosa fa

1.1 Il ruolo del consulente assicurativo

1.2 Le mansioni del consulente assicurativo

2. Quali sono i requisiti del consulente assicurativo

2.1 Le competenze tecniche per lavorare come consulente assicurativo

2.2 Le soft skills del consulente assicurativo

 3. Come diventare consulente assicurativo Alleanza

3.1 Generazione Alleanza: un progetto per giovani consulenti assicurativi

3.2 La consulente assicurativa Alleanza: le donne in Alleanza Assicurazioni

3.3 Come candidarsi: tutte le modalità per lavorare in Alleanza

3.4 Dalla candidatura ai colloqui per lavorare come agente assicurativo

3.5 Il colloquio di gruppo: un test per i futuri consulenti assicurativi

3.6 I consigli per svolgere al meglio il processo di selezione

4. La formazione del consulente assicurativo Alleanza

4.1 Il processo di formazione continua del consulente assicurativo

4.2 E-learning e formazione digitale per ottimi intermediari

4.3 Le figure a supporto del giovane assicuratore

4.4 Gli strumenti del consulente assicurativo Alleanza

5. Perché lavorare in Alleanza Assicurazioni


Chi è il consulente assicurativo e cosa fa

consulente assicurativo cosa fa

 

L’interesse per il settore assicurativo sta aumentando negli ultimi anni, tanto che sempre più Millennials, ovvero i nati tra il 1980 e il 1995, decidono di entrare in questo ambito lavorativo.

Perché? Innanzitutto, perché fare il consulente assicurativo è un mestiere ricco di sfide e di opportunità. Inoltre, molte delle caratteristiche che lo contraddistinguono rispecchiano quelle possedute dai giovani più intraprendenti. Vediamo insieme chi è il consulente assicurativo e cosa fa.

 

Il ruolo del consulente assicurativo

Quando si chiede a un giovane cosa vuol dire fare il consulente assicurativo e che tipo di lavoro svolge, la risposta che si ottiene è spesso incerta e legata ad una vecchia concezione dell’assicuratore. In molti pensano a una figura rigida, in giacca e cravatta, abile solo a vendere. Mai definizione è stata più lontana dalla realtà! In Alleanza crediamo fermamente che fare il consulente assicurativo sia molto di più che fare l’assicuratore, e siamo pronti a dimostrarlo, tanto da averlo definito come un vero e proprio nuovo mestiere.

 

Il consulente assicurativo si occupa di gestire un portafoglio clienti, un gruppo di famiglie a cui dedica una consulenza sui prodotti assicurativi più in linea con i loro progetti di vita. L’agente si dedica anche all’acquisizione di nuovi clienti, all’interno della propria zona di competenza.

Egli è un libero professionista che opera con un mandato di agenzia e che rappresenta Alleanza Assicurazioni nella sua area di riferimento.

 

Questa è solo una parziale definizione, infatti il consulente assicurativo Alleanza ha in aggiunta quel molto di più di cui parlavamo prima! Prendersi cura del futuro delle famiglie italiane è il punto centrale intorno a cui gira ogni sua attività. Significa essere una figura affidabile, incline alle relazioni, capace di comprendere e pianificare nel tempo i desideri dei propri clienti. Per diventare consulente assicurativo bisogna nutrire una forte ambizione, ricercare il meglio in ogni attività quotidiana e mettere in campo tutto il proprio talento, a supporto di collaboratori e clienti. Con questi ultimi bisogna tenere sempre un comportamento corretto: un consulente assicurativo è affabile e disponibile, perché solo così può fornire una consulenza personalizzata e creare valore nel tempo.

 

Ricorda: un consulente assicurativo non si limita a vendere polizze ma ricopre un ruolo sociale per le famiglie. Grazie al suo aiuto le persone possono affrontare il proprio futuro con serenità, e pianificare i grandi progetti di una vita, tutelandosi dagli imprevisti.

Il consulente assicurativo dà supporto alle famiglie in tema di previdenza, ossia nell’ambito delle pensioni; in tema di protezione, per garantire coperture aggiuntive per assicurare il benessere dei cittadini. In tema di risparmio e di investimenti, dove il consulente ricopre una figura di riferimento stabile e seria.

 

consulente assicurativo

Le mansioni del consulente assicurativo

Il consulente assicurativo è un libero professionista iscritto al Registro Unico Intermediari assicurativi, che opera in un determinato territorio e che offre una consulenza in tema assicurativo e previdenziale ai propri clienti.

 

Quali sono le sue principali mansioni? Il consulente assicurativo ha il compito di:

  • Identificare e comprendere i bisogni dei clienti e, per mezzo di tool tecnologici, compiere una corretta profilazione dei suoi interlocutori;
  • Offrire una consulenza assicurativa e commerciale al suo portafoglio clienti;
  • Offrire una consulenza in caso di sinistro ed aiutare a gestire gli adempimenti burocratici relativi;
  • Individuare potenziali clienti e arricchire il proprio portafoglio con nuovi appuntamenti;
  • Formarsi e procedere ad un aggiornamento continuo, sia sulle normative del settore assicurativo, sia sulle ultime novità del mercato;
  • Stipulare polizze che siano le più conformi alle necessità dei suoi clienti e distribuire servizi e prodotti assicurativi nella sua area di competenza;
  • Valutare in autonomia il lavoro svolto e saperlo presentare ai propri responsabili in meeting periodici;
  • Utilizzare gli strumenti digitali forniti dall’azienda e aggiornare continuamente le proprie competenze in questo ambito.

 

Se questa lista ti sembra lunga, non ti spaventare! I consulenti assicurativi Alleanza lavorano sempre in team e con il supporto dei colleghi più esperti! Il contesto è giovane e dinamico e le relazioni rivestono un ruolo centrale. Se non ti senti ferrato su alcune delle mansioni sopra riportate, potrai apprenderle durante la tua crescita in Alleanza. Infatti, tutti i consulenti assicurativi ricevono una formazione di alto livello.

 

Fare il consulente assicurativo Alleanza non è facile, ma sicuramente è una professione appagante e ricca di stimoli. Non trovi?

Se desideri scoprire in modo più dettagliato cosa fa il consulente assicurativo e le sue mansioni, ti consigliamo questi articoli:

 

Quindi, ricapitoliamo quanto visto fino adesso.

Il lavoro dell’assicuratore non deve più essere oscurato da qualche vecchio pregiudizio: fare il consulente assicurativo è molto di più! Una figura proattiva e ambiziosa, pronta al cambiamento e incline alle relazioni durature.

 

Se il ruolo e le mansioni del consulente assicurativo sono perfettamente in linea con le tue aspirazioni professionali, questo è il momento giusto per inoltrare ad Alleanza la tua candidatura! Clicca il tasto qui sotto, completa i passaggi e dai avvio alla tua carriera!

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni

Quali sono i requisiti del consulente assicurativo

consulente assicurativo requisiti

 

Dopo aver fatto una panoramica in merito a cosa fa il consulente assicurativo e alle sue mansioni, passiamo ai requisiti che bisogna possedere e sviluppare per iniziare questo mestiere.

L’agente assicurativo deve avere hard skills e soft skills, sai di cosa si tratta?

Le hard skills sono tutte le competenze tecniche relative ad un mestiere che normalmente vengono apprese all’interno di percorsi formativi dedicati, corsi o direttamente sul posto di lavoro. Sono quantificabili e misurabili.

Le soft skills sono invece definite come competenze trasversali, cioè quei comportamenti e modi di agire che ci rendono unici agli occhi degli altri. Sono abilità più difficili da apprendere ma importantissime per quei ruoli, come quello del consulente assicurativo, dove la relazione con gli altri è al centro di ogni azione.

Secondo un report del McKinsey Global Institute, entro il 2030, i settori dei servizi finanziari e delle assicurazioni richiederanno sempre nuove competenze ai propri collaboratori. Non solo capacità cognitive di base: ciò che le grandi imprese si aspettano sono professionisti abili nell’uso della tecnologia e esperti nell’intessere relazioni con i clienti.

 

Ora vediamo più in dettaglio quali requisiti si devono possedere per diventare un consulente assicurativo di successo!

Le competenze tecniche per lavorare come consulente assicurativo

Formazione

Per lavorare nelle assicurazioni bisogna possedere o un diploma o una laurea, ma senza preferenze di indirizzi. Che tu abbia condotto degli studi in materie giuridiche, bancarie, economiche, finanziarie oppure in discipline relative a lettere e comunicazione, tutti questi titoli andranno benissimo per iniziare la tua carriera da consulente con il piede giusto!

Conoscenze tecniche

Non ci aspettiamo che i futuri consulenti siano fin da subito provetti nell’uso dei tool digitali, ma è bene possedere le competenze di utilizzo dei programmi più comuni. In Alleanza si usano diversi strumenti tecnologici, creati ad hoc per facilitare il lavoro dell’agente assicurativo: imparerai ad usarli strada facendo.

Conoscenza del settore assicurativo

Le altre hard skills necessarie riguardano la conoscenza di elementi rilevanti per il settore delle assicurazioni:

- i prodotti assicurativi;

- le normative di settore, ad esempio quelle relative alla privacy e all’anti-riciclaggio;

- le dinamiche che ordinano i mercati finanziari;

- i processi di vendita, fondamentali per un’ottima consulenza.

Esperienza

Se desideri intraprendere il percorso per fare il consulente assicurativo, ma non hai ancora fatto esperienza in questo campo, non ti preoccupare! Se invece sei già entrato in contatto con questo mondo, tanto meglio: per te sarà un vantaggio.

Più avanti in questo articolo, scoprirai come il processo di formazione istituito da Alleanza colmerà le tue eventuali lacune con un apprendimento continuo e spesso in affiancamento a consulenti assicurativi senior.

Le soft skills del consulente assicurativo

Ciò che ti renderà unico nel mondo delle assicurazioni sono le soft skills: il consulente assicurativo è continuamente a contatto con le persone e per intessere relazioni fondate sulla fiducia deve comportarsi in un certo modo. Vediamo insieme le competenze più importanti!

Pianificazione e organizzazione

L’agente assicurativo gestisce in modo autonomo la propria giornata lavorativa. Pertanto, essere un abile organizzatore è una competenza molto richiesta! Capire quali sono gli obiettivi e le priorità, programmare i propri appuntamenti rispettando gli impegni e le scadenze sono alcune delle skills necessarie per svolgere le mansioni al meglio.

Capacità comunicative e di ascolto

Lo abbiamo già detto più volte: il consulente assicurativo è un ruolo ben diverso dalla vecchia figura dell’assicuratore, non conta solo vendere! Per costruire ottimi rapporti con i propri clienti bisogna comprendere le loro caratteristiche e necessità, ascoltare e mantenere un tono comunicativo corretto. Dare sempre ai propri interlocutori la massima libertà di risposta è un’altra best practice.

Abilità da leader e team working

Lavorare nel settore assicurativo significa lavorare in gruppo, non si è mai da soli! Per raggiungere gli obiettivi in team è necessario adattarsi alle situazioni, comunicare in modo efficace con tutti i propri collaboratori ed essere capaci di mediare le opinioni divergenti. Ricorda: più un team è eterogeneo e più la collaborazione è fluida, migliore sarà il lavoro eseguito!

Anche sviluppare una buona leadership è fondamentale, soprattutto nel momento in cui l’agente diventa responsabile di un gruppo di consulenti assicurativi. In questo caso la capacità di motivare ogni membro a dare il massimo e ad esprimere il proprio talento personale, è ciò che fa davvero la differenza.

 

consulente assicurativo


Bravura nel gestire lo stress

Può capitare che le attività da svolgere siano molte, ma in questi casi è importantissimo non farsi sopraffare dall’ansia da prestazione: tenere a bada lo stress e dare ad ogni compito la giusta priorità è il modo migliore che il consulente assicurativo può usare per completare ogni task. Lo stress è un cattivo consigliere, per questo è buona norma tenerlo alla larga. Per farlo bisogna pianificare gli impegni e affrontarli con la giusta calma.

Digital Influence e Virtual Communication

I canali digitali sono un mezzo spesso usato dal consulente assicurativo, soprattutto in Alleanza. Per questo agli agenti è richiesta una buona Digital Influence collegata ad abilità di Virtual Communication.

Con la prima si intende la capacità di ispirare il pensiero e il comportamento dei clienti attraverso l’uso dei social media. Infatti, per mezzo di questi ultimi, un consulente assicurativo può allargare la propria rete di contatti e estendere le comunicazioni a molte più persone. Più un consulente è influente più i suoi messaggi si espanderanno all’interno della rete che andrà a creare.

La Virtual Communication è un ottimo aiuto alla Digital Influence: permette di sfruttare le potenzialità del web e dei social network per far sentire la propria voce. Più la rete del consulente assicurativo è ampia e raggiunta per mezzo di diversi touchpoint, maggiori saranno le probabilità di trovare nuovi clienti. La comunicazione virtuale è utile anche per lavorare in gruppo, soprattutto se si ha la necessità di operare da remoto.

 

Quella che abbiamo appena visto è una carrellata generale dei requisiti tecnici e trasversali che un buon consulente assicurativo deve possedere.

Se vuoi approfondire l’argomento e comprendere più in dettaglio tali skills, pio leggere l’articolo “I requisiti del consulente assicurativo: le 10 skills fondamentali” oppure scaricare il report con tutte le competenze del consulente assicurativo.

 

Ottenerlo è facile: clicca il pulsante qui sotto per riceverlo subito!
Competenze_Consulente_Assicurativo

Come diventare consulente assicurativo Alleanza

Ora che conosci che cosa fa un consulente assicurativo, le sue mansioni e le competenze che gli sono richieste, vediamo come diventarlo! In questo paragrafo ti daremo tutte le informazioni necessarie sugli step da affrontare per fare il consulente assicurativo in Alleanza. Scoprirai dove puoi inviare la tua candidatura, quali colloqui dovrai affrontare e gli eventi esclusivi dedicati ai futuri consulenti assicurativi junior. Sei pronto?

Per iniziare a svolgere questa professione, Alleanza Assicurazioni ha avviato un progetto ad hoc, un percorso dedicato ai giovani, soprattutto ai Millennials, che vogliono entrare in Alleanza: il suo nome è Generazione Alleanza.

 

consulente assicurativo formazione

Generazione Alleanza: un progetto per giovani consulenti assicurativi

Generazione Alleanza è un programma istituito per avviare giovani talenti in cerca di lavoro al mestiere del consulente assicurativo. Il suo obiettivo è quello di dare nuova luce al ruolo dell’agente assicurativo e al suo iter di apprendimento, e di intercettare le esigenze delle persone che condividono i valori di Alleanza. Sai qual è il motto di Generazione Alleanza? Molto di più che fare l’assicuratore!

Generazione Alleanza

Generazione Alleanza

 

L’iniziativa, nata nel 2018, ha dato lavoro a quasi 2.000 giovani in tutta Italia, facendoli entrare nella Rete di agenzie di Alleanza. Nel prossimo biennio, Generazione Alleanza non ha nessuna intenzione di fermarsi: infatti entro il 2021 è previsto l’inserimento di altri 3.000 consulenti assicurativi!

 

Perché il progetto si rivolge soprattutto ai Millennials? Perché Alleanza sa che questa generazione è ricca di persone aperte al cambiamento, che possiedono svariate competenze e che hanno voglia di imparare. Non solo: la volontà di affermazione e le capacità imprenditoriali, tipiche dei Millennials, ne fanno dei futuri consulenti assicurativi perfetti! Secondo degli studi effettuati da ManpowerGroup gli appartenenti alla Generazione Y danno molta importanza al lavoro e ricercano una carriera ricca di stimoli, con uno sguardo sempre al futuro. Ricercano in un lavoro meritocrazia, autonomia nel gestire le proprie mansioni, flessibilità e uso della tecnologia: tutte cose che Alleanza Assicurazioni può offrire. 

 

Il processo innovativo e ben delineato di Generazione Alleanza prevede una prospettiva di crescita garantita e un ottimo percorso di formazione. I giovani selezionati entrano in Alleanza con la qualifica di consulenti assicurativi junior. A loro viene affidato, fin da subito, un portafoglio clienti e vengono seguiti da un agente senior, il loro mentore per tutto il periodo di formazione. Così sì che ci si mette subito alla prova! L’apprendimento è coinvolgente, perché avviene sul campo, e i corsi sono pensati ad hoc per risaltare le skills di ciascun neo inserito.

 

Puoi trovare altre informazioni su Generazione Alleanza in due articoli del nostro blog Moltodipiù:

 

Se sei interessato a questo ambizioso percorso professionale, non c’è altro da fare: invia la tua candidatura per entrare a far parte di Generazione Alleanza e metti alla prova le tue capacità. Siamo sicuri che diventare consulente assicurativo sarà il lavoro giusto per te! Clicca il pulsante qui sotto e mandaci il tuo CV!

 

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni

 

La consulente assicurativa Alleanza: le donne in Alleanza Assicurazioni

consulente assicurativo

Secondo il World Economic Forum, le disparità tra uomini e donne è ancora un problema attuale, anche nei Paesi più avanzati come l’Italia. Secondo gli ultimi studi, potere e lavoro sono gli ambiti in cui il gender gap risulta ancora troppo alto.

In Alleanza Assicurazioni buona parte della Rete di vendita è costituita da donne: quasi il 50%. Un punteggio alto che colloca l’azienda tra i primi posti per presenza femminile tra le grandi imprese italiane.

La sana competizione che si respira nei team dei consulenti assicurativi, la flessibilità di orario e la possibilità di gestire i propri appuntamenti in totale autonomia, sono tutte caratteristiche che rendono il lavoro del consulente assicurativo perfetto per chi si deve dividere tra mille impegni. In Alleanza le abilità e la preparazione sono premiate sempre, non c’è gender gap! La possibilità di entrare in relazione con tante altre consulenti assicurative è sicuramente uno stimolo in più a migliorarsi e a dare il massimo.

Fare carriera per una donna può non essere semplice, ma deve rappresentare una sfida positiva e trasformarsi in un’opportunità. Un po’ di tempo fa abbiamo intervistato Rosa Gerarda Cataldo, una consulente assicurativa della nostra Rete. La sua esperienza e le sue parole sono di grande ispirazione ancora oggi: leggi l’articolo “Donne e lavoro: in Alleanza si respira aria di parità” e scopri i suoi consigli alle donne che vogliono fare carriera!

 

Come candidarsi: tutte le modalità per lavorare in Alleanza

Un ambito lavorativo ideale per i Millennials dove si respira area di parità: questo è ciò che ti aspetta se decidi di diventare un consulente assicurativo Alleanza!

Il primo step del processo di selezione per di diventare un consulente assicurativo Alleanza è chiaramente la candidatura. Inviare il proprio curriculum vitae è semplice e ci sono numerosi punti da cui puoi farlo. Vediamoli insieme.

  • Online: visitando il sito ufficiale di Alleanza Assicurazioni alla pagina “Lavora con noi” oppure tramite uno dei siti specializzati in cui siamo presenti.
  • Agli eventi di recruiting: diffusi in tutta Italia, sono un punto di incontro diretto per i giovani che possono entrare in contatto con i collaboratori di Alleanza e approfondire la figura professionale del consulente assicurativo.
  • Contattando un’agenzia del territorio, a cui richiedere di poter entrare nel processo di selezione.
  • Cliccando sul tasto “Candidati ora”, esattamente come quello che vedi qui sotto e in vari punti del nostro blog Moltodipiù. Questa modalità è forse la più immediata: in pochi passaggi potrai completare la tua candidatura e poco dopo verrai ricontattato per l’avvio della fase di selezione.
    Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni
  • Partecipando ai Career day di Alleanza.
    Anche questa è un’ottima opportunità! I Career Day Alleanza sono giornate speciali svolte in vari atenei italiani, in cui gli studenti universitari incontrano grandi aziende, come Alleanza, che sono alla ricerca di giovani talenti. Se ti stai per laureare, i Career Day sono il momento giusto in cui iniziare a farti un’idea sul mondo del lavoro che ti aspetta: durante tali eventi puoi fare domande direttamente ai dipendenti delle aziende, raccogliere utili consigli e trovare il lavoro dei tuoi sogni, magari quello del consulente assicurativo!

come diventare assicuratore

 

L’università è un luogo in cui la domanda delle aziende incontra l’offerta dei giovani che stanno terminando il proprio percorso di studi. L’approccio del Career Day assomiglia a quello di un primo colloquio: l’azienda ha modo di conoscere i futuri candidati e i giovani possono farsi un’idea di quali competenze sono richieste dalle varie realtà. In questi eventi è fondamentale avere con sé il curriculum cartaceo, ma bisogna anche saper parlare di se stessi e delle proprie abilità in modo disinvolto con i recruiter!

Se desideri conoscere i Career Day svolti da Alleanza nelle università italiane, seguici sui nostri profili social ufficiali! Potrai trovare le date dei prossimi eventi sia su LinkedIn, sia su Facebook.

 

A causa dell’emergenza Coronavirus, i Career Day sono stati momentaneamente interrotti. Ti invitiamo comunque a tenere monitorate le nostro comunicazioni, in modo da sapere quando torneranno disponibili!

 

Dalla candidatura ai colloqui per lavorare come agente assicurativo

consulenti assicurativi


Dopo aver concluso il percorso per candidarsi, Alleanza garantisce sempre un feedback: se questo sarà positivo, procederai con i colloqui successivi. La strada per diventare consulente assicurativo Alleanza ha così inizio! Vediamo insieme i vari step che ti aspettano.

 

Per prima cosa, il candidato riceve un link ad una pagina dove rispondere a delle domande conoscitive. Il loro scopo è inquadrare il profilo del giovane candidato e apprendere le informazioni generali sul suo percorso di studi o sul suo lavoro precedente. Dopo l’invio si riceve una proposta di data e ora per il primo colloquio conoscitivo. Tale incontro serve per conoscere un po’ più a fondo i candidati: ogni aspirante consulente assicurativo verrà accolto dall’Agente generale dell’ufficio di riferimento sul territorio.

L’intervistato riceverà, poi, l’esito dell’incontro. In caso di superamento verrà invitato al secondo colloquio. Questo secondo momento ha l’obiettivo di approfondire i valori di Alleanza Assicurazioni, il ruolo professionale del consulente assicurativo e la motivazione del candidato in merito a tale posizione.

Se il momento del colloquio ti spaventa, abbiamo un articolo che può tornarti davvero utile: leggi "Colloquio di lavoro: tutto quello che c'è da sapere"!

 

Se il giovane risulta idoneo per iniziare questo mestiere, ha un ultimo passo da compiere, il terzo step fondamentale: il Talent Day. Di cosa si tratta? È un evento unico, in cui un gruppo di candidati selezionati incontra i manager di Alleanza. Il Talent Day Alleanza, chiamato precedentemente Convention, si tiene una volta al mese, all’incirca nell’ultima settimana, in modo da consentire la partecipazione a tutti i candidati più idonei. In questo incontro di circa due ore, Alleanza racconta se stessa: il settore assicurativo, il mercato di riferimento, gli ideali dell’azienda e cosa significa diventare consulente assicurativo Alleanza. Dopo i primi colloqui in cui è l’azienda a scegliere il candidato, ora è quest’ultimo a decidere definitivamente se entrare a far parte del grande mondo delle assicurazioni!

Durante l’evento, l’aspirante consulente assicurativo ha modo di ascoltare l’esperienza degli agenti Alleanza, tra cui anche i giovani che hanno da poco iniziato il percorso formativo al suo interno. Quale occasione migliore per fare domande a persone che fino a pochi mesi prima erano anche loro dei candidati? No alla timidezza e sì a domande e curiosità! Il Talent day è un’ottima occasione per chiedere tutto ciò che desideri sapere sulla figura del consulente assicurativo e sulla vita in Alleanza.

 

Per raccontarti ancora più in dettaglio come avvengono i primi colloqui e il Talent Day, abbiamo scritto due articoli ne nostro blog:

 

Il colloquio di gruppo: un test per i futuri consulenti assicurativi

consulente assicurativo colloquio


Dopo i colloqui individuali e il Talent Day, il responsabile di regione verifica la motivazione degli aspiranti consulenti.
Sono pronti a continuare il percorso di selezione? Se la risposta è positiva ogni aspirante effettua il Test Mettl, una prova di valutazione in cui vengono testate la leadership, il pensiero critico e le competenze strategiche del giovane.

 

In questo modo il candidato arriva all’ultimo step, dopo il quale potrà finalmente iniziare la sua carriera da consulente assicurativo: il colloquio di gruppo.

Circa 10/12 aspiranti agenti vengono invitati a discutere insieme di un caso studio, distante dall’ambito lavorativo. L’obiettivo di questo incontro è analizzare alcune competenze dei candidati, soprattutto quelle riguardanti il team working e le dinamiche relazionali all’interno del gruppo.

Questo passaggio è davvero importante per Alleanza: abbiamo già detto più volte come il lavoro del consulente assicurativo si fondi sulla capacità di intessere relazioni!

Il modo migliore per sostenere il colloquio di gruppo è farlo in tutta calma, senza temere di essere giudicati. Non ci sono “risposte giuste o sbagliate”, ciò che conta è comportarsi in modo naturale, in linea con il proprio carattere e le proprie inclinazioni. 

 

consulente assicurativo

I consigli per svolgere al meglio il processo di selezione

Il processo di selezione per diventare consulente assicurativo si svolge in un lasso di tempo che va dalle 2 alle 4 settimane. Al termine del percorso ogni candidato riceve sempre un feedback sull’esito dei suoi colloqui.

 

Ora sai davvero tutto sui passaggi per entrare nel team di consulenti assicurativi Alleanza! Ricorda: presentati ai colloqui sempre ben preparato. Informati sul Alleanza Assicurazioni e sulla posizione per cui ti stai candidando. Segui i profili di Alleanza sui social, sulla pagina ufficiale LinkedIn, Facebook e Instagram. Visita il nostro sito web Alleanza Assicurazioni e dai un’occhiata ai nostri numerosi video su YouTube!

Durante gli incontri, ascolta il tuo interlocutore e fai domande opportune, senza aver fretta. Sii sempre puntuale, rispetta ogni fase del processo di selezione e sfruttala al meglio per scoprire tutto sul ruolo del consulente e sulla vita lavorativa in Alleanza.

 

Tutti gli step che abbiamo descritto fino ad ora, dal primo colloquio fino a quello di gruppo, hanno subito delle modifiche nell’ultimo periodo, a causa dell’emergenza COVID-19.

Dato che per diverse settimane non è stato possibile uscire dalle proprie abitazioni, tutti i passaggi della candidatura sono stati trasformati e sono stati effettuati da remoto! Alleanza, infatti, si è mossa fin dal principio per garantire la sicurezza dei suoi collaboratori e dei futuri consulenti assicurativi. Le competenze digitali sono un bagaglio imprescindibile di ogni consulente e vengono richieste anche ai futuri candidati.

Così, i colloqui in presenza sono diventati video colloqui, il Talent Day si è fatto Web Talent Day e il colloquio di gruppo è mutato in conference call!

Se vuoi sapere come avvengono tutti gli step della candidatura da remoto, puoi trovare tutte le informazioni nell’articolo

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni

 

La formazione del consulente assicurativo Alleanzaconsulente assicurativo cosa fa

Parlando di Generazione Alleanza e delle mansioni del consulente assicurativo, abbiamo già accennato al percorso formativo che aspetta i nuovi inseriti in azienda. In Alleanza, infatti, crediamo che l’apprendimento continuo sia un asset imprescindibile per ciascun nostro collaboratore.

 

Il mondo delle assicurazioni si evolve di continuo e sono molte le competenze che il consulente assicurativo deve possedere per svolgere il suo lavoro al meglio. Per questo, i nuovi talenti che entrano con la qualifica di consulente assicurativo junior iniziano un percorso di formazione ad hoc. Qui parleremo di come si struttura e degli strumenti che vengono utilizzati.

 

Il processo di formazione continua del consulente assicurativo

Dopo aver concluso tutti i passaggi della selezione, il candidato inizia la formazione con la qualifica di consulente assicurativo junior. Non pensare solo a corsi impartiti in un’aula: ciò che aspetta il giovane account è un’agenda fitta di attività pratiche e coinvolgenti!

 

Per prima cosa, ogni nuovo talento viene affidato ad un consulente assicurativo senior, una figura professionale completa che fa da mentore e insegnante ai giovani. Il suo compito è quello di condividere tutte i trucchi del mestiere e guidare il suo allievo nei primi mesi della sua carriera da consulente assicurativo.

I tre mesi iniziali del junior account sono scanditi in momenti ben strutturati:

  • pianificazione giornaliera delle attività
  • telefonate ai clienti in affiancamento al collega senior
  • formazione sui prodotti Alleanza
  • role play

Come vedi ogni neo inserito si esercita anche a livello pratico: i role play, cioè simulazioni di situazioni reali in cui il giovane consulente si troverà ad operare, sono fondamentali per apprendere le skills necessarie sul campo! Questo approccio sfrutta al massimo il learning by doing: quale modo migliore per imparare se non facendo?

 

La fase di stop dovuta al lockdown ha impattato anche sul programma di formazione, ma certo non lo ha indebolito! Negli ultimi mesi, per venire incontro alle esigenze dei consulenti junior, ai divieti di spostamento e di assembramenti delle scorse settimane, tutte le attività sono continuate da remoto. WhatsApp, FaceTime e Skype sono alcuni dei tool digitali che rendono possibile la formazione del neo inserito, lasciando intatto il percorso di apprendimento e la relazione con il collaboratore senior.

 

La formazione in Alleanza utilizza anche degli strumenti innovativi. Il progetto di cui siamo più orgogliosi è senza dubbio AUS, Alleanza Università del Settore: un percorso di studi dedicato alle persone che lavorano in Alleanza, accessibile prevalentemente online. Il suo obiettivo è guidare la crescita dei professionisti dai primi passi fino al raggiungimento della specializzazione come leader di un team di agenti assicurativi.

 

Alleanza Università del Settore è un vero e proprio campus digitale collocato all’interno di Digit@LLearning, la piattaforma dedicata alla formazione in Alleanza. Tutti i consulenti assicurativi possono usufruire dei vari corsi on demand per migliorare il proprio mindset, le proprie competenze e la conoscenza degli strumenti assicurativi. Teoria e pratica si uniscono per fornire ai consulenti assicurativi solidità e consapevolezza delle proprie capacità.

 

consulente assicurativo alleanza

 

Per venire incontro alle esigenze di apprendimento di tutti i consulenti, ad ogni livello della loro carriera, AUS è strutturata in tre fasi. Innanzitutto, il percorso di Inserimento, dedicato a chi è appena entrato in Alleanza come consulente assicurativo junior. In questa fase momenti in aula sono alternati a occasioni di training on the job, ovvero di esercitazione sul campo in affiancamento al collaboratore senior. I corsi si focalizzano sull’approfondire il ruolo del consulente assicurativo, il suo metodo di lavoro distintivo e le conoscenze, sia tecniche sia trasversali, per intessere relazioni di valore.

L’area successiva è denominata Consolidamento: in essa i consulenti assicurativi, dopo aver terminato il loro primo periodo di formazione, sono chiamati a rafforzare le proprie conoscenze, competenze e capacità. Nei corsi si affrontano tematiche relative alla pianificazione del lavoro, alla gestione e allo sviluppo del portafoglio clienti, e alla cultura finanziaria ed economica.

Infine, si arriva alla terza tappa del percorso, chiamata Sviluppo. I consulenti assicurativi che giungono a questa fase si sono distinti come i migliori: le loro abilità e i loro ottimi risultati gli permetteranno di diventare leader di un team di consulenti!

 

La formazione, però, non finisce qui. Abbiamo già ribadito come in Alleanza il continuo aggiornamento è sinonimo di qualità del servizio che riserviamo ai clienti. Concluse le tre fasi, infatti, il consulente assicurativo non solo ottiene la laurea ma inizia un nuovo ed emozionante percorso: la Specializzazione.

 

Se vuoi conoscere altro sulla formazione continua del consulente assicurativo Alleanza, ti consigliamo questo contenuto:

 

Che altro dire? Alleanza Università del Settore ti dimostra come crescere con Alleanza sia davvero possibile, personalmente e professionalmente! Cosa aspetti a diventare un consulente assicurativo Alleanza?

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni

 

E-learning e formazione digitale per ottimi intermediari

consulente assicurativo alleanza


Abbiamo già in parte introdotto l’argomento, ma vale la pena raccontarlo in dettaglio: Alleanza, la Rete assicurativa digitale più grande d’Europa, riconosce l’importanza dei device tecnologici in ogni step del lavoro di consulente assicurativo, dalla candidatura, alla formazione, alla consulenza.

Per questo usiamo tantissimo l’e-learning per insegnare ai consulenti junior cosa significa fare il consulente assicurativo! Sai di cosa si tratta? Con e-learning si identifica il processo digitale di apprendimento che prevede un’area didattica online a cui si ha accesso per seguire dei corsi in autonomia: quella di Alleanza Assicurazioni si chiama Alleanza Digit@LLearning. Questa piattaforma, nata circa quattro anni fa, propone diverse modalità di formazione: simulazioni, moduli e-learning, video, documenti scaricabili e molto altro. Tutti materiali estremamente utili per ciascun consulente assicurativo, all’inizio della sua carriera e anche successivamente.

 

Quali sono i vantaggi dell’e-learning? Esso permette di formare tutti i consulenti assicurativi in modo omogeneo. La piattaforma, essendo fruibile da vari dispositivi compresi tablet e smartphone, permette a ogni agente assicurativo di accedere ai corsi quando e dove vuole, in autonomia o in sessione plenaria con i propri colleghi. L’approccio alla formazione è, in questo modo, anche responsabile: ognuno sa quali moduli seguire e gestisce il proprio apprendimento nel modo che crede più corretto, in base agli impegni della giornata.

 

La piattaforma è in costante evoluzione. L’ambizione è offrire delle modalità di fruizione in linea con ciò che ogni consulente sperimenta quotidianamente nel web e nei social network. Curioso di scoprire altro sull’e-learning di Alleanza? Può fare al caso tuo:

consulente assicurativo

Le figure a supporto del giovane assicuratore

consulente assicurativo junior


Fin dalla fase di formazione ogni neo inserito è supportato da un collega senior
, che ha maturato esperienza nel campo delle assicurazioni. Essere il mentore di chi si affaccia al mondo del lavoro non è un compito facile: per questo anche i consulenti assicurativi, selezionati per svolgere tale ruolo, seguono dei percorsi formativi ad hoc. Avevi ancora dubbi che la formazione in Alleanza non fosse centrale? Vediamo insieme il progetto Trainer.

 

Il progetto Trainer consiste in un piano educativo dedicato ai Titolari di Settore (TS), cioè quei consulenti assicurativi che hanno concluso il percorso di Specializzazione e si sono distinti per le ottime competenze. Grazie alle loro abilità, risultano idonei ad affiancare i neo inseriti entrati in Generazione Alleanza. L’obiettivo del percorso è permettere a ciascun consulente senior non solo di crescere professionalmente e personalmente, ma di imparare i metodi e avere gli strumenti per formare i loro colleghi più giovani. Inoltre, un ente esterno certificato riconosce ad ogni agente senior la propria competenza di Trainer: entro il 2021, Alleanza conta di fornire questo riconoscimento a tutta la popolazione aziendale!

 

Cosa viene insegnato ai Trainer? A quali aspetti devono prestare attenzione per aiutare i giovani consulenti assicurativi nel loro cammino?

I Trainer devono essere capaci di comprendere lo stato d’animo del consulente junior, coinvolgerlo nell’attività e alimentare la sua motivazione. Il benessere sul posto di lavoro è importantissimo, per questo ai formatori è chiesto di prestare attenzione alle percezioni dei neo inseriti, andando ad intercettare gli early warnings, qualora ce ne siano. Così si crea un team di successo! Tutti i consulenti assicurativi che hanno intrapreso questo cammino di apprendimento si sono dimostrati entusiasti: essere al fianco dei colleghi più giovani è un’attività stimolante e ricca di responsabilità. Dopo tutto si tratta di creare delle relazioni, e i consulenti assicurativi sono davvero bravi in questo.

 

Quella di Trainer non è l’unica figura a supporto dei consulenti junior: esistono anche gli Ispettori Formazione e Sviluppo. I consulenti assicurativi con questa qualifica sono delle figure di raccordo tra le varie agenzie del territorio. Sono intermediari essenziali per sviluppare con successo il progetto Generazione Alleanza e sostenere i consulenti assicurativi junior nei vari momenti della loro crescita all’interno dell’azienda.

Per Alleanza il fattore umano è davvero il motore di ogni attività: tutti vengono formati per performare al meglio! Se vuoi approfondire le figure che ti daranno supporto una volta entrato in azienda, dai un’occhiata a questi articoli:

Per restare sempre aggiornato sulle novità legate al mondo delle assicurazioni e ad Alleanza, iscriviti alla nostra Newsletter: ogni mese riceverai contenuti utili e interessanti!

 

Iscrizione_Newsletter_Alleanza

 

Gli strumenti del consulente assicurativo Alleanza

Diffondere le tecnologie digitali in ogni processo aziendale è l’obiettivo di Alleanza ormai da diversi anni. Nel 2014 è iniziato un processo di digitalizzazione della Rete che ha permesso di fornire a tutti i consulenti assicurativi strumenti innovativi per rendere l’esperienza dei clienti unica e facilmente gestibile.

 

Uno di questi tool è Profilo & Dialogo, una piattaforma situata sui tablet che gli agenti utilizzano nella consulenza ai clienti. Profilo & Dialogo permette di cambiare il modo in cui si entra in relazione con le famiglie, focalizzandosi sulla comprensione dei loro bisogni reali e non sui prodotti assicurativi. Lo strumento consente di instaurare un dialogo, in cui far emergere le priorità e i progetti di vita del cliente. Addio alla vecchia impostazione commerciale legata a un'idea sbagliata di intermediario assicurativo: ciò che conta è soddisfare le esigenze di chi si rivolge al consulente assicurativo, con empatia e serietà.

 

Alleanza vuole distinguersi sul mercato italiano ed europeo sia per il metodo distintivo che usa con le famiglie clienti sia per i tool innovativi a disposizione di tutti i consulenti. Quale modo migliore per aiutare le persone ad affrontare il loro futuro con serenità? Se Profilo & Dialogo ti ha incuriosito, puoi trovare altre informazioni nel nostro articolo:

Perché lavorare in Alleanza Assicurazioni

consulenti assicurativi

 

Ambizione, preparazione, velocità (sia di azione sia di pensiero), reputazione (ottima!) e Meraviglia (intesa come la capacità di stupire offrendo il meglio).

Ecco le cinque qualità chiave da cui partire per diventare un consulente assicurativo di successo e lavorare in Alleanza.

 

Valorizzare la relazione con le persone e generare fiducia è lo scopo di ogni consulente assicurativo Alleanza. Solo fornendo consigli basati su di un’attenta analisi dei bisogni reali delle famiglie e mettendosi a disposizione, senza tirarsi mai indietro, si può fornire una consulenza di valore!

 

L’ascolto e il supporto sono centrali non solo nella relazione con i clienti, ma anche all’interno del proprio team. In Alleanza si cresce insieme e si è parte di una grande squadra, con cui condividere difficoltà, sfide e vittorie. Dopotutto si parla di Rete Alleanza: i consulenti assicurativi sono i nodi di questo intreccio, persone legate dalla passione nel proprio lavoro e dalla voglia di sorprendere le persone e sostenerle in momenti della vita importanti.

I consulenti assicurativi sono una figura professionale completa, moderna e qualificata. La formazione continua rende possibile tutto questo!

 

Ormai sai davvero tutto sul consulente assicurativo: cosa fa, le sue mansioni, le competenze, i passaggi per diventare consulente assicurativo Alleanza e l’emozionante e ricco percorso di crescita e apprendimento.

E allora cosa aspetti? È il momento giusto per candidarsi e iniziare questa carriera: fai dello Stile Alleanza anche il tuo Stile! Siamo pronti ad accoglierti, clicca il bottone qui sotto!

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni