AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Mamme e lavoro da casa: part time e maternità

Posted by Redazione on 25/10/21 8.30

Mamme e lavoro da casa: part time e maternità

mamme lavoro da casa
Da: Redazione Pubblicato il: 25/10/2021
pubblicato in:
Condividi su:

Il Covid-19 ha portato con sé ripercussioni negative nel mondo del lavoro riducendo il tasso di occupazione, le opportunità lavorative e ostacolando molti settori che non hanno saputo rispondere in modo reattivo ai nuovi cambiamenti. La porzione più ampia di popolazione che ha dovuto subire gli impatti più significativi di queste trasformazioni è formata da donne.

Infatti, la pandemia ha alterato i piani di carriera di madri lavoratrici, ma ha anche creato nuove opportunità per alcune di loro. Tra queste sicuramente spiccano il lavoro part time per mamme e lo smart working. Continua a leggere il nostro articolo per approfondire questi temi!

report donne e lavoro

Lavoro per mamme part time

La maternità è un lavoro a tutti gli effetti. Le donne lavoratrici da sempre si trovano costrette a conciliare le attività e gli impegni lavorativi con le mansioni necessarie al raggiungimento di un perfetto equilibrio di vita famigliare. Riuscire a bilanciare i due mondi non è semplice e per questo spesso le donne si trovano costrette a fare una scelta: famiglia o lavoro.

Lo testimoniano anche i dati emersi da un’indagine ISTAT del 2019, secondo i quali una donna su quattro lascerebbe il lavoro alla nascita del primo figlio. Questo ovviamente si ripercuote sul tasso di occupazione femminile: si pensi che il 32,2% di donne tra i 20 e i 64 anni non svolge alcuna attività lavorativa. Per approfondire questo argomento, ti consigliamo di leggere l’articolo Donne e carriera: un binomio vincente.

In queste situazioni può venire in soccorso delle donne il lavoro per mamme part time: un potenziale alleato per fare in modo che nessuna lavoratrice si senta costretta ad abbandonare la carriera di fronte ai troppi impegni e alle difficoltà.

Un contratto di lavoro part time è caratterizzato da un numero di ore lavorative inferiore rispetto al tempo pieno (full time). Nel nostro Paese questo tipo di contratto è più comunemente sottoscritto dalla popolazione femminile in quanto, per mancanza di un’equilibrata suddivisione del carico di lavoro domestico, le donne necessitano di più tempo da dedicare alla famiglia e alle responsabilità casalinghe. Seppure siano stati fatti grossi passi avanti, l’Italia fatica dal prendere le distanze dal retaggio culturale diffuso che considera l’uomo il responsabile del sostentamento economico del nucleo famigliare e la donna la preposta alla cura della casa.

L’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) in uno studio condotto nel 2019 ha evidenziato che in Italia quasi una donna su tre ha un impiego part time, ovvero il 31,8% delle lavoratrici contro il 7,9% dei lavoratori.

lavoro part time per mammeLavoro part time o smart working?

Il lavoro part time è davvero l’unica soluzione che permette alle mamme di conciliare lavoro e famiglia o è ormai superato?

Come sottolineato da Silvia Zanella e riportato da Il Sole 24 Ore: «il part time fino a una decina di anni fa era considerato a tutti gli effetti una modalità di conciliazione che permetteva, specialmente alle donne, di avere un equilibrio maggiore tra vita familiare e lavorativa, con i lavori di cura tradizionalmente a carico delle donne».

Oggi però è da molti considerato un modello superato, soprattutto se si pensa ai maggiori vantaggi che il lavoro agile ha portato con sé, primo tra tutti un maggiore work-life balance.

Va fatta una precisazione: quando si parla di smart working non si fa semplicemente riferimento al lavoro da casa, bensì alla sua accezione più totalizzante. Il lavoro intelligente è quello che libera il lavoratore da vincoli spazio-temporali e gli garantisce la possibilità di prendere in mano il proprio tempo organizzandolo in modo autonomo. Si lavora per obiettivi: ciò che più conta è riuscire a raggiungerli e il metro di giudizio per valutare il lavoro svolto di una persona è la sua produttività.

Se tutte le aziende si sviluppassero in questa direzione, per una donna in carriera con figli la vita forse sarebbe più leggera. Lontano da vincoli di orario, conciliare impegni lavorativi e famigliari risulta più semplice e anche più proficuo in termini di guadagni, dal momento che la retribuzione è quella di un lavoro a tempo pieno.

 

Alleanza forma figure professionali cui viene data la possibilità di conciliare vita privata e carriera nel modo ideale, senza costringere a scegliere tra mondo del lavoro e famiglia. Il consulente assicurativo è libero di amministrare autonomamente il proprio tempo e di gestire al meglio la sua giornata attraverso una pianificazione autonoma del lavoro.

Se ti interessa approfondire i dati sull'occupazione femminile e quali sono le opportunità per una donna nel mondo del lavoro oggi, clicca il pulsante qui sotto e scarica il Report gratuito "Donne e mondo del lavoro".
report donne e lavoro