AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Digital Upskilling: perché implementare le proprie competenze digitali

Posted by Redazione on 11/11/21 12.14

Digital Upskilling: perché implementare le proprie competenze digitali

digital upskilling
Da: Redazione Pubblicato il: 11/11/2021
pubblicato in:
Condividi su:

La pandemia si è fatta catalizzatrice di numerosi cambiamenti, ed è stata responsabile di una forte accelerazione di processi già in atto, primo tra tutti la Digital Transformation.

Trasformazione significa cambiamento e i cambiamenti non riguardano solo gli assetti aziendali, ma anche e soprattutto le competenze, il modo di pensare e lavorare. È in questo contesto che si rende sempre più necessario fare Digital Upskilling, ovvero migliorare le proprie capacità digitali.

Ma che cosa si intende per Digital Upskilling? Come si possono sviluppare nuove abilità? Scopriamolo insieme in questo articolo!

 

Indice:

- Digital Upskilling: cos'è

- Digital Upskilling: come sviluppare nuove competenze

- Digital Upskilling e parità di genere

- Lo sviluppo delle competenze digitali in Alleanza

report donne e lavoro

Digital Upskilling: cos'è

Nell’articolo “Upskilling e Reskilling, anche in campo digitale: di cosa si tratta?” abbiamo definito l’Upskilling come lo sviluppo di ulteriori competenze che aiutano a rendere le persone più preziose nel loro ruolo di lavoro attuale. Fare Upskilling non significa semplicemente imparare ad utilizzare un nuovo dispositivo, in quanto qualsiasi tecnologia potrebbe essere superata in poco tempo. Migliorare le proprie abilità digitali significa prima di tutto imparare a pensare, agire e crescere in un mondo digitale in continuo cambiamento.

Per quale motivo è così importante mantenersi costantemente aggiornati e sviluppare nuove capacità? Perché il mondo sta cambiando velocemente e, con lui, il mondo del lavoro. La pandemia ha accelerato questa spinta trasformativa, rendendo sempre più necessario sviluppare nuove competenze per restare competitivi sul mercato. Il lavoro si trasforma. Molte occupazioni di oggi un domani potranno non esistere più, perciò è indispensabile acquisire le abilità necessarie a svolgere le nuove occupazioni che nasceranno. Le trasformazioni più rilevanti riguardano il campo del digitale, ed è per questo che fare Digital Upskilling è ormai indispensabile.

Digital upskilling come sviluppare nuove competenze

Digital Upskilling: come sviluppare nuove competenze

Secondo una ricerca condotta dal McKinsey Global Institute, l'adozione dell'automazione e dell'intelligenza artificiale porterà ad un aumento della domanda di competenze tecnologiche entro il 2030, diminuendo quella di abilità fisiche e manuali. È in virtù di questi cambiamenti che per le organizzazioni la chiave del successo sarà ridistribuire, riqualificare e migliorare le abilità digitali dei propri dipendenti, per far fronte anche ai quasi 100 milioni di nuovi ruoli che emergeranno entro il 2025, come stimato dal World Economic Forum.

Per guidare l'innovazione e far fronte ai cambiamenti in atto, le organizzazioni hanno bisogno di trasformare la propria forza lavoro. Aggiornare le skills dei propri dipendenti è sempre più fondamentale, e per favorire il Digital Upskilling si rende necessario fornire moderni programmi di miglioramento delle competenze. È in questa direzione che molte aziende decidono di sviluppare iniziative e programmi per aiutare la propria forza lavoro ad apprendere nuove capacità, utili a fronteggiare la nuova era digitale.

Digital Upskilling e parità di genere

L’Istituto Europeo per l’Uguaglianza di Genere (EIGE) all’interno del report “Uguaglianza di genere e digitalizzazione nell’Unione europea” evidenzia come la digitalizzazione porti in sé il potenziale per ridurre il gender gap, ma la scarsa attrazione delle professioni digitali nei confronti della popolazione femminile rende questo obiettivo difficile da raggiungere.

Il report rivela che le donne sono scarsamente interessate a svolgere lavori legati al digitale, questo perché hanno minore fiducia in loro stesse. 8 posti di lavoro su 10 nel campo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) sono ricoperti da uomini, le donne rappresentano solo il 17% della forza lavoro in questo settore.

Alla base di questo divario vi è una predominanza maschile nella scelta di percorsi di studio relativi a discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), ne abbiamo parlato anche nell’articolo “Istruzione femminile: dati e approfondimenti” evidenziando i dati emersi da una ricerca promossa da Assolombarda nel 2020: 39 ragazzi su 100 privilegiano questi insegnamenti, contro un numero molto inferiore di ragazze (18 su 100).

Per raggiungere una reale parità di genere nel mondo del lavoro è necessario riuscire ad assicurare una giusta riqualificazione delle capacità digitali femminili, al fine di portare le donne allo stesso livello di confidenza tecnologica della popolazione maschile. Questo è uno degli obiettivi che il Women 20 aspira a raggiungere nel campo del Digital empowerment.

digital upskilling alleanzaLo sviluppo delle competenze digitali in Alleanza

Lavorare nel mondo delle assicurazioni non significa solo conoscere il mercato assicurativo e i suoi principali prodotti, ci sono molte altre competenze che vengono richieste a coloro che intendono intraprendere una carriera in questo campo. Tra queste spiccano la capacità di aggiornamento e digitalizzazione. La digital transformation ha introdotto cambiamenti anche in questo settore, per questo motivo è importante restare costantemente aggiornati sui mutamenti in atto e ampliare le proprie hard skills, ad esempio frequentando corsi di formazione che contribuiscono a migliorare le proprie competenze e imparando ad utilizzare la tecnologia
digitale per migliorare la customer experience.

La pandemia, digitalizzando e remotizzando gran parte dei processi, ha portato con sé la necessità di imparare a padroneggiare al meglio gli strumenti tecnologici, portando anche i consulenti assicurativi Alleanza a sfruttare i device digitali nel modo migliore, al fine di rimanere sempre in contatto con le famiglie e aiutarle a realizzare i propri progetti di vita anche a distanza.

Per un consulente assicurativo fare Upskilling vuol dire acquisire le skills utili a diventare anche consulente finanziario. In questo modo la consulenza avrà maggiore valore e il consulente una formazione più completa, risultando così più competente agli occhi dei clienti e una risorsa preziosa per l’azienda.

Qui in Alleanza siamo sempre alla ricerca di nuovi consulenti assicurativi a cui far intraprendere un cammino di crescita professionale e personale. Vuoi essere dei nostri? Allora scopri
#GenerazioneAlleanza e la nuova campagna di Talent Attraction #AMOILMIOLAVORO.

Clicca il bottone qui sotto e inviaci il tuo CV!

Candidati ora ad Alleanza Assicurazioni