AREA DOWNLOAD
CANDIDATI ORA
logo_moltodipiu_blu

Un nuovo modo di parlare ai giovani e al mondo del lavoro

Come combattere lo stress da lavoro

Posted by Redazione on 01/07/22 13.08

Come combattere lo stress da lavoro

Combattere stress a lavoro
Da: Redazione Pubblicato il: 01/07/2022
pubblicato in:
Condividi su:

Lo stress sul lavoro è aumentato a seguito della crisi pandemica. In particolare, per le nuove generazioni iniziare la propria carriera può creare una forte ansia da lavoro: si tratta di un’esperienza nuova, sconosciuta, in cui mettersi per la prima volta alla prova a livello professionale.

Di fatto, però, lo stress sul lavoro se non controllato può essere controproducente e indurre a errori talvolta evitabili. In questo articolo approfondiremo

Stai entrando nel mondo del lavoro e sei curioso ma anche un po’ spaventato da quello che sarà il tuo primo giorno? Niente paura: abbiamo preparato per te un’infografica con alcuni consigli utili per affrontare i primi giorni, vivendo senza stress il tuo nuovo lavoro! Scaricala cliccando il bottone qui in basso.

Primo giorno di lavoro

Stress sul lavoro: dagli effetti al burnout

Provare stress sul lavoro è normale e può essere positivo: avere un livello ottimale di tensione permette di concentrarsi meglio, essere coinvolti e proattivi nelle attività di tutti i giorni. In particolare, questo “stress buono” è chiamato “eustress” e ci permette di affrontare efficacemente alcune situazioni quotidiane, anche di emergenza.

Bisogna però essere consapevoli che un livello troppo alto di stress diventa nocivo e può essere controproducente, portando a conseguenze negative. In questo caso si parla tecnicamente di “distress”.

Il primo passo per combattere lo stress è allora capire quali effetti produce su di noi. Tra le principali conseguenze legate proprio all’attività professionale possiamo, ad esempio, citare:

  • minor motivazione a lavoro;
  • errori di disattenzione derivati dalla fretta di concludere un’attività;
  • peggioramento della relazione con i propri colleghi.

Come combattere lo stress

Ma non solo: avere un livello troppo alto di stress ha conseguenze anche sulla nostra salute fisica. Per esempio, quando si prova stress il corpo aumenta il cortisolo in circolo, un ormone che nei momenti di maggior tensione incrementa il livello di glicemia e grassi nel sangue. Altri effetti possono essere la sensazione di sentirsi sempre stanchi e di superare con più fatica anche i piccoli malanni stagionali.

Arrivando al livello più intenso, lo stress sul lavoro viene definito “burnout”, letteralmente “bruciarsi” o “consumarsi”. Spesso il burnout è derivato da carichi di lavoro troppo elevati e difficili da gestire, e si correla con il workaholism ovvero la dipendenza dal lavoro stesso. Il burnout non è da sottovalutare: porta all’esaurimento professionale, e quindi a un esaurimento emotivo e psicofisico.

Cercare di rispettare sia l’equilibrio tra vita privata e professionale, sia la propria salute psicofisica, risulta quindi fondamentale. Questo è ancora più vero per i giovani della Generazione Z che considerano il work-life balance una priorità.

 Se, quindi, sei un giovane professionista agli esordi della tua carriera professionale ricorda che l’eustress è positivo e può esserti alleato, il distress, invece, è per te negativo.

Vediamo ora alcuni consigli su come combattere lo stress sul lavoro.

Consigli su come ridurre lo stress da lavoro

Come abbiamo detto, non sempre lo stress da lavoro è positivo. I giovani della Generazione Z hanno appena iniziato la propria attività professionale e stanno vivendo nuove esperienze e nuove emozioni. Quindi, non sempre può essere facile riuscire a combattere lo stress.

Vi proponiamo, di seguito, alcuni consigli per ridurre lo stress sul lavoro.

 

Rispetta il work-life balance

Lavorare è un aspetto centrale della vita di ognuno di noi, ma ne rappresenta solo una parte. Cerca di trovare delle attività che ti permettano di dedicarti ad altro: hobby personali, sport, attività di volontariato.

Concedi al lavoro il giusto tempo, così come agli svaghi e ai tuoi interessi. Trova un equilibrio efficace e metti al primo posto il tuo personale work-life balance.

 

Concediti delle pause

Gestire la dipendenza dal lavoro è importante: prenditi delle pause per recuperare le energie fisiche e mentali. Lavorare troppo, troppo a lungo, può essere compromettente. Riuscire a riposarsi è quindi essenziale: una pausa caffè con i colleghi, o una breve passeggiata, sono molto utili per distendere lo stress da lavoro.

 

Non rendere la precisione uno stress da lavoro

Essere precisi e puntuali è fondamentale, nella vita come nel lavoro. Cura i dettagli e svolgi le attività con tutta l’attenzione che richiedono, ma non avere ansia per gli errori. Sbagliare è umano e ti permette di migliorare sempre di più: è proprio quando sbagli che impari e sviluppi nuove soft skill.

 

Programma in modo flessibile

Prendi l’abitudine di programmare in anticipo il lavoro che dovrai svolgere le settimane successive. Ti aiuterà a capire se hai un carico di lavoro troppo elevato e nel caso potrai chiedere aiuto ai tuoi colleghi. Ricorda che non sei solo: l’unione fa la forza e il team working è un aspetto sempre più centrale nel mondo del lavoro di oggi.

Inoltre, in questo modo sarai ben organizzato e riuscirai a gestire al meglio tutte le attività. Per farlo puoi usare un’agenda oppure, se a disposizione, gli strumenti digitali condivisi con i tuoi colleghi. I programmi di project management sono utili sia per te, sia per il tuo team: tutti avrete visione degli impegni altrui.

 

Condividi con i tuoi colleghi

Cerca di essere aperto con i tuoi colleghi e chiedi aiuto se pensi sia utile. Non avere paura di disturbare: oggi il lavoro è sempre più un gioco di squadra. Soprattutto durante i primi mesi di onboarding sarai affiancato e seguito costantemente per essere ben introdotto alla realtà e alle attività aziendali.

E in caso di smart working? Collaborare è possibile anche da remoto! Con la crisi pandemica, la digital collaboration è diventata prassi comune per molte imprese.

 

Come gestire allora le riunioni online? Abbiamo scritto un approfondimento con alcuni consigli utili. Scoprirai diversi accorgimenti che magari non conoscevi, così da rendere la collaborazione con i tuoi colleghi efficace anche a distanza. Scaricala cliccando il bottone di sotto!

Riunioni online